lunedì 22 settembre 2008

Rana e.....riccio

RANA

.....prendere una pallina piccola fatta con l'impasto del

pane decorato al latte

Tagliarla con un coltello senza premere, ma usandolo come una sega, in 2/3 e in 1/3
Dai due terzi togliere un po’ di pasta, saranno gli occhi e poi fare una pallina come prima come spiegato nel post iniziale

Con 1/3 fare un rotolino, di una spanna circa, con le estremità un po’ grosse rotolarlo nel senso del taglio si fa meno fatica deve essere fatto schiacciando nella parte centrale con il palmo della mano e poi spostarsi lateralmente un po' alla volta segnare le stremità con il dorso della spatola in modo da simulare le zampe
mettere le zampe sul tavolo chiuse a cerchio le zampe quasi si devono unire (scusate manca la foto del passaggio)

Prendere il pezzettino tolto dai due terzi dividerlo in due e con essi fare due palline saranno gli occhi della nostra rana
Adesso prendere due grani di uvetta e appoggiarli sulle due palline e a sua volta appoggiare gli occhi sulla testa della rana
Ricordarsi di inumidirsi sempre le mani e con esse la pasta soprattutto le parti che devono essere unite Con una forbice aiutarsi a spingere l’uvetta nella pallina e a sua volta nel testa (scasate ho dimenticato di fare la foto)
L’uvetta deve andare in profondità perché altrimenti lievitando viene spinta troppo in superficie e cuocendo si secca e diventa amara
Per evitare di sformare la testa quando si inserisce l’uvetta sostenere la stessa alla base con la mano libera Una volta sistemati gli occhi rimboccare un po’ la testa alla base così da renderla più gonfia

Adesso possiamo montare la rana
Appoggiare la testa sulle zampe lasciandole un po’ sbordare come si vede dalla foto
Mettiamo vicino a noi il retro della rana e con un coltellino facciamo un taglio (mi raccomando non schiacciare) nella parte bassa della testa e orizzontale alle zampe per tre quarti della pallina
Abbiamo fatto la bocca alla rana
Ora con la forbice facciamo dei piccoli taglietti decorativi sulla testa della rana




La nostra rana ora è pronta per essere messa a lievitare

La bocca della rana può essere tagliata e riempita di.....crema, panna ecc......


RICCIO

Prendere un'altra pallina piccola fatta con l'impasto del

pane decorato al latte

e ammaccarla da un lato, sostenendo il retro con l'altra mano, simulando di dare un pugno con l'indice ad uncino in modo da creare un musetto schiacciato con un nasone molto basso che esce sistemare il naso e poi ai lati molto in basso e vicino al muso (naso) mettere due chicchi di uvetta che infosseremo usando la forbice e sostenende sempre il retro con la mano per non deformare il corpo

A questo punto dobbiamo fare gli aculei con una forbice tagliamo la pasta sul retro del corpo

1) facciamo un giro basso tenendo la forbice perpendicolare al tavolo e facciamo dei taglietti nella pasta lungo tre quarti della circonferenza (prima fila in basso)
2) tenendo questa volta la forbice orizzontale e leggermente inclinata fare due file di tagli laterali che partono da sopra gli occhi (perpendicolari) fino al dietro
3) ultima fila di tagli questa volta sempre forbice orizzontale e leggermente inclinata ma centrale partendo con le punte negli estremi dei due tagli laterali
Se guardate questa foto qui sotto si vedono molto bene gli aculei dei giri superiori nell'altra si vede il retro come deve diventare

Prima di prendere il riccio e metterlo a lievitare con la mano fategli fare un leggero movimento indietro, come una retromarcia e vedrete che gli aculei leggermente si apriranno


Adesso il nostro riccio è pronto

Per la lievitazione e cottura vale quanto detto per il Coniglietto o la Lumachina si può metterlo a lievitare subito e dopo cuocerlo o metterlo in frigo e farlo cuocere la mattina dopo o metterlo in freezer e quando serve toglierlo e farlo lievitare 10-12 ore e poi cuocerlo

Per la cottura far scaldare il forno a 100° e poi infornare alzare il forno a 180° e cuocere (dal momento del raggiungimento dei 180°) per circa 20 minuti appena cotti toglierli dal forno e se si vogliono lucidi spenellarli con un po' di latte


Ecco qua gli amici sono al completo

Stampa tutto il post

1 commento:

  1. Bellissimi questi animaletti. Ma queste opere d'arte dispiace un po' mangiarle, vero?

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails