sabato 27 settembre 2008

Pici.......di Cindystar

E' un primo piatto molto gustoso si tratta dei

Pici di Cindystar
sono formato di pasta toscano, fatta di sola acqua e farina, di tradizione contadina: in pratica sono degli spaghettoni artigianali, interamente fatti a mano!

Ingredienti
500g di farina 0
250g di acqua
olio extravergine di oliva (al momento di stendere l'impasto)
Farina e/o semola per spolvero

Premessa: l'impasto va lavorato velocemente e deve essere ben sodo, perchè poi si ammorbidisce col riposo, ma a noi serve un impasto robusto per poter fare i pici.

Fare la fontana, mettere al centro l'acqua, ma non tutta, lasciarne un dito a parte, se occorre si unirà poi.
L’impasto deve risultare ben sodo, più sul duretto, (altrimenti non si riuscirà a fare i Pici), anche perché si ammorbidirà col riposo.
Iniziare prendendo un po' di farina dall'anello e amalgamare velocemente, pulire bene la mano che impasta, quindi coprire con la farina restante, appoggiare le mani sopra e pulirle bene, iniziare a impastare con la spatola, prendendo l’impasto da sotto, ribaltandolo sopra e schiacciando con la spatola.
Fare una palla e mettere a riposare sotto una ciotola.
L'impasto va lavorato velocemente e poco!

Ed ora la preparazione dei Pici dopo il riposo della pasta (circa 30 minuti)
Stendere l'impasto col matterello all'altezza di circa 1 cm, ungere la superficie con olio extravergine di oliva e tagliarlo poi a strisce di 1 cm di larghezza.


Arrotolare schiacciando sotto i palmi delle mani ogni striscia formando dei lunghi rotolini sottili e possibilmente della stessa grossezza.
Metterli a seccare stesi sulla spianatoia oppure affondarli in un vassoio/canovaccio in abbondante farina o farina e semola e ogni tanto “ravvivarli” in modo che non si attacchino fra loro.

Al momento della cottura si prenderanno le matasse a mano e si scolerà la farina in eccesso con un colino prima di tuffarle nell'acqua bollente
Il tempo di cottura varierà a seconda della loro grossezza, si va all'assaggio, ma ricordatevi che difficilmente la pasta fatta a mano scuoce, quindi si può cuocere in tranquillità.
Scolare (scolateli un po' alla volta prelevandoli con un colino per evitare che si appallottino tutti nello scolapasta!) e condire col sugo preparato (fuori dal fuoco), a piacere spolverare con prezzemolo tritato e grana o pecorino grattuggiato.

Per congelare i Pici metterli stesi un vassoio a misura del congelatore spolverizzandoli di farina. Una volta congelati raggruppare i Pici a mazzetti.
Scongelarli stesi per qualche minuto e poi delicatamente tuffarli in acqua bollente.

Veramente ottimi e simpatichi da fare..........bravissima Cindystar
Stampa tutto il post

0 soffi d'amicizia:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails