lunedì 27 novembre 2017

Seconda stella a sinistra ......Ciao Michael .... e il pane dolce del sabato a sei rami

Non un pane ma un grandissimo abbraccio con un ciao a chi non può più essere qui con noi. 
Un abbraccio che oggi tutte noi vorremmo che arrivasse forte a Eleonora e Micol, perchè le parole sono superflue sono i piccoli gesti che contano.
Quelli che vengono dal cuore e ti fa dire nel mio piccolo ci sono e prendendo a prestito i primi versi della canzone di E.Bennato

Seconda stella a "Sinistra", questo è il cammino

E poi dritto fino al mattino

Poi la strada la trovi da te

Ecco la strada è quella che ognuno di noi ci lascia in eredità, sta solo a noi continuare a percorrerla perchè quella stella a sinistra sarà sempre lì a guidarci come un faro.
Per questo grande abbraccio abbiamo scelto un pane simbolico che io ho voluto intrecciare a 6 rami perchè saremo in tanti oggi a dire 

Ciao Michael

Il pane dolce del Sabato 


500 g farina 0
2 uova grandi medie (circa 60-62 gr con il guscio)
100 g zucchero
20 g lievito di birra
125 ml acqua tiepida
125 ml olio extra vergine d'oliva
10 g sale
100 g di uva passa
1 mela a cubettini
un tuorlo d'uovo
un cucchiaio di acqua
semi di sesamo e papavero

Prima di tutto e importantissimo, setacciare la farina.
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida insieme a un cucchiaino di zucchero e far riposare una decina di minuti fino a far formare una schiuma. 
Mischiare la farina, il sale e lo zucchero e versarci il lievito e cominciare ad impastare, versare poi l'olio e per ultimo le uova, uno ad uno, fino alla loro incorporazione. Lavorare fino a che l'impasto si stacchi perfettamente dalla ciotola, lasciandola pulita.
Lasciar lievitare per almeno due ore, dopodichè, sgonfiare l'impasto e tagliarlo in sei parti uguali.
Stendere su un piano infarinato ognuna delle parti lunghe circa 35 centimetri e larghe 15. 
Spargere l'uva passa su tre parti e sulle altre tre la mela a cubettini e un po' di cannella.
Arrotolarle poi sulla lunghezza, in modo da ottenere tre lunghi "salsicciotti".
Unirli da un capo alternando i gusti e cominciare ad intrecciare la nostra treccia a sei.
Adagiare la treccia sulla placca da forno unta di olio. Lasciare lievitare ancora due ore.
Sbattere il tuorlo d'uovo con un cucchiaio di acqua e spennellarlo sulla superficie; spolverare di semi di sesamo e papavero alternandoli sui rami.
Infornare in forno già caldo e STATICO a 200°C per circa 15-20 minuti.
Stampa tutto il post

7 commenti:

  1. Un intreccio a mille capi Manu...non poteva essere più simbolico questo pane. <3

    RispondiElimina
  2. io sono nel capo con il semi di papavero.
    Grazie per avermi auitato a realizzare questo folle pensiero.

    RispondiElimina
  3. Questo pane rappresenta il gran abbraccio che sto ricevendo dalla community ormai da due settimane ma che, tra ieri e oggi si è intensificato tanto da sentirlo quasi tangibile.
    Siete tutti qui con me. E mi fate piangere, ma cosa vuoi che ti dica? :)
    Manu, grazie.

    RispondiElimina
  4. Davvero le parole sono superflue

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails