martedì 28 novembre 2017

Angelica per il Calendario del Cibo Italiano

Una deliziosa brioche sfogliata con una lavorazione particolare che la rende spettacolare è l'angelica la protagonista di oggi. L'ho preparata per il Calendario del Cibo italiano e la Gn dell'Angelica dove troverete anche la versione salata di Chiara
Riporto qui la ricetta perchè pur amandola e facendola molto spesso mi sono accorta che nel blog mancava, anche se c'è in tantissime versioni la treccia russa che ha una lavorazione molto simile e che dal 2008 è la regina del blog.

Angelica con uvetta e canditi
da "Pane e Roba dolce" - Sorelle Simili

lievitino
135 g farina di forza
13 g lievito di birra fresco
75 g acqua

Amalgamare tutti gli ingredienti e lasciare lievitare per 30 minuti

Impasto
400 g farina di forza
75 g zucchero
120 g latte tiepido
3 tuorli d’uovo
1 cucchiaino di sale
120 g burro

Glassa velante
4 cucchiai zucchero a velo
1 albume d’uovo

Farcitura
75 g uva sultanina
75 g scorza arancio candita
50 g burro fuso

In una ciotola mettete la farina, fate la fontana e mettete al centro il latte tiepido, i tuorli, lo zucchero, il sale e amalgamate con un poco di farina. Unite il burro e finite l’impasto amalgamando fino a quando non si staccherà dalle pareti della ciotola.
Rovesciate l’impasto sul tavolo, unite il lievitino e sbattete finchè i due impasti saranno ben amalgamati.

Rimettete nella ciotola unta e fate lievitare un ora finchè sarà raddoppiata.

Rovesciate sul tavolo infarinato e senza lavorarla stendetela formando un rettangolo di 2-3 mm di spessore. Pennellate abbondantemente con il burro fuso, cospargete di uva sultanina, precedentemente ammollata e asciugata, e con scorza d’arancia candita tritata.

Arrotolate il lato più lungo. Tagliate questo rotolo a metà per il lungo con un coltello affilato e sottile, infarinandolo ogni tanto. Separate delicatamente i due pezzi, girateli tenendo il lato tagliato verso di voi e formate una treccia facendo in modo che la parte tagliata rimanga il più possibile all’esterno. Mettete su una teglia da forno e chiudete a ciambella.

Pennellate con burro fuso e fate lievitare per 30-40 minuti coperta a campana, dovrà quasi raddoppiare.

Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 20-25 minuti.

Nel frattempo diluite i 4 cucchiai di zucchero a velo con la chiara d’uovo fino ad avere una glassa semi densa. 
Appena l’angelica esce dal forno, pennellatela con la glassa e lasciatela asciugare

Stampa tutto il post

0 soffi d'amicizia:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails