venerdì 18 marzo 2011

Danubio ...... trentino ........... per MTC di marzo

Questo mese come ho visto il Danubio come oggetto della sfida MT Challenge, mi sono detta che era moltissimo che non lo facevo e quindi occasione giusta per provare la ricetta di Tery a cui ho fatto solo delle piccole modifiche (causa ingredienti mancanti)
Un’idea mi era venuta subito e mi piaceva anche molto, però la curiosità mi ha fatto sbirciare le ricette fatte e così mi sono accorta che la mia idea era già stata realizzata, certo avrei potuto non pensarci, ma si sa …………….. non mi piace, diverso sarebbe stato se ad Ale avessi detto le mie intenzioni dall’inizio, ma così era diverso e poi sarebbe stata proprio uguale
Così l’altro giorno pensando al Danubio e alla sua origine, avevo sempre pensato centrasse il fiume e in un certo modo è vero ha origini tedesche anche se è stato creato a Napoli, però tra Napoli e Vienna (città danubiana), a metà strada c’è proprio Trento e complice anche la festa per i 150 anni dell’Italia e la vicinanza di Bolzano che in questi giorni non ha mancato di contestare che noi 150 anni fa eravamo ancora sotto il dominio austriaco ……………. ecco l'idea per un Danubio Trentino, con un ripieno da strudel ………….. gustosissimo  

500gr di farina (Rieper gialla proteine 14%)
150gr di latte (io 160gr)
3 tuorli ed 1 uovo intero (1 uovo e 2 tuorli)
1 cucchiaino di sale 
10gr di lievito di birra
40gr di zucchero
1 cucchiaino di miele
80gr di strutto (non l’ho messo)
20gr di burro (100gr)

mele
uvetta
cannella
zucchero
1 cucchiaio amido di mais
Sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme al cucchiaino di miele e poi aggiungere la farina un po’ alla volta ed iniziare ad impastare. Aggiungere l’uovo e un tuorlo (l’altro tenerlo da parte), lo zucchero ed impastare tutto fino ad amalgamare tutto completamente.
Aggiungere a questo punto il tuorlo rimasto, il sale e far amalgamare ancora completamente
Ora aggiungere il burro a pezzettini piccoli continuando ad impastare, fino a quando l’impasto non sarà incordato. Se l’impasto è incordato si capisci perché diventa molto liscio, elastico, completamente staccato dalla ciotola e tendendone un pezzetto si riuscirà ad allargarlo fino a vedere in trasparenza, senza romperlo.
Quando l’impasto è bello lavorato metterlo in una ciotola, coprirlo e lasciarlo lievitare per circa due ore fino al raddoppio
A lievitazione avvenuta, prendere l’impasto sgonfiarlo e ricavarne delle palline da circa 30-32gr, farle riposare qualche minuto quindi prendendone una alla volta farcirle con il ripieno scelto. 


Per farcirle si possono creare dei dischi da ogni pallina, mettere al centro il ripieno e quindi chiudere la pallina, cercando di renderla liscia e metterla in una tortiera leggermente distanziate tra loro con la chiusura sigillata appoggiata sul fondo

Come farcitura io ho preso delle mele le ho tagliate a pezzettini, messe in una ciotola con dell’uvetta messa a bagno per 10 minuti, cannella, zucchero e un cucchiaio di amido di mais, ho mescolato tutto e con questo ripieno ho riempito le mie palline.


Le mele in questa stagione sono buonissime, un po’ raggrinzite asciutte ma gustosissime se però nella ciotola creano troppo liquido (succede se si usano le mele fresche) prima di farcire la pallina scolatele leggermente.

Quando avremo farcito tutte le palline e saranno state disposte nella tortiera, copriamo tutto e lasciamo lievitare fino al raddoppio  
Quindi spennellare con il sughetto delle mele o con del latte e cuocere per 10-15 minuti in forno caldo a 220°


Non poteva mancare un piccolo tricolore


Veramente gustosissimo anche dolce


Buon weekend
Stampa tutto il post

16 commenti:

  1. Deliziosa con questo ripieno-.

    RispondiElimina
  2. che meraviglia!! chissà che buono!!ciao!

    RispondiElimina
  3. Danubio TRENTINO???..ahha!!..andrebbe bene per un articolo?..ma è tipico?..ahaha..adesso sai che sono a caccia vero?..mi sembra molto interessante questa ricetta ed il ripieno quasi da strudel mi attira..direi che si deve provare..
    ciao e Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  4. un danubio strudelato o uno strudel danubiato?? cavolo che buono!!!

    RispondiElimina
  5. Ma quanto mi piace il ripieno dello Strudel!! Provo di sicuro! :)

    RispondiElimina
  6. ricorda una strudel in effetti! stessi sapori, mi piace ^_^

    RispondiElimina
  7. Ammappa come sei avanti...io al contrario questa volta sono in ritardo e soprattutto in difficoltà!!

    bacetti, Fabi

    RispondiElimina
  8. Buona serata

    @ Mary
    grazie cara

    @ Federica
    si buonissimo grazie

    @ Morena
    carissima mi sa che come vedi la parola Trentino ti illumini, ho visto il tuo articolo ..... comunque questo è buonissimo sicuramente da rifare .... baci

    @ Valeria
    bella domanda ..... comunque buono grazie

    @ Michela
    Grazie mille cara

    @ Erica
    grazie carissima

    @ Fabiana
    grazie cara, mi sono sorpresa anch'io ma ieri mi serviva un dolce e così ....... vedrai che arrivi e sopratutto ti verrà l'idea giusta i ripieni sono moltissimi

    smack Manu

    RispondiElimina
  9. sai che ci avevo pensato anch'io al danubio strudelato? ma mi hai preceduto...
    bellissimo ti è venuto!
    ma d'altronde tu sei una garanzia

    RispondiElimina
  10. Ciao cara ,che dire...sei geniale !!!
    Tanti complimenti e da rifare sicuramente!
    Un buon week-end e a presto!

    RispondiElimina
  11. Ti e' venuto benissimoe sicuramente super buono.Complimenti.
    Un saluto,Fausta

    RispondiElimina
  12. un danubio riuscitissimo!!!

    RispondiElimina
  13. fantastica la tua versione trentina e visto che sono altoatesina e lo strudel da noi va un sacco....lo proverò di sicuro.ciao katia e buon weekend

    RispondiElimina
  14. Ciao Manu, che delizia questo danubio-strudel! Mi hai fatto venire l'acquolina in bocca!!!!!
    Idea originalissima, complimenti!!

    RispondiElimina
  15. Buona giornata

    @ Gaia
    sei veramente gentilissima, sai la versione strudelata è veramente ottima, di più di quello che mi aspettavo .......... aspetto di vedere il tuo ..... sarà buonissimo!!!! Ciao

    @ atri
    ciao carissima, ci sono giorni in cui sbizzarrirmi in cucina mi da soddisfazione ed escono delle cose carine come questa

    @ Fausta
    grazie mille cara

    @ Mirtilla
    grazie di cuore

    @ Katia
    grazie carissima, vedrai ti piacerà fra le versioni dolci che ho fatto è quello che mi è piaciuto di più

    @ Tery
    grazie mille a te cara, hai avuto una splendida idea per la sfida, semplice ma stuzzicante

    smack Manu

    RispondiElimina
  16. Che bontà questa versione gusto "strudel"....ottima davvero come idea!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails