lunedì 1 dicembre 2008

Zelten ...........trentino

Lo zelten come lo strudel e altri piatti caratteristici trentini presenta notevoli varianti ogni vallata ha il suo zelten
questo è quello di tradizione di casa mia, è ottimo da gustare e non è particolarmente pesante come la versione doc
200gr burro
800gr farina bianca
250gr zucchero
6 uova
1 litro circa di latte
2 bustine lievito per dolci
250gr noci tritate grossolanamente
400gr fichi tagliati a pezzettini
50gr pinoli
50gr uvetta
50gr cedro
Alcune mandorle per la decorazione

Sciogliere il burro a bagnomaria e sbatterlo bene con lo zucchero
Aggiungere la farina, le uova e mescolare bene tutta la pasta e aggiungere il lievito
Unire circa un litro di latte e mescolare molto bene la pasta per circa 15 minuti, la pasta deve rimanere un po’ dura (sostenuta)
Se vedete la foto il pezzettino di noce non si affonda
Aggiungere a questo punto le noci tritate, i fichi tagliati (staccateli bene), i pinoli, l’uvetta e il cedro e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti
Una volta ben amalgamato mettere tutto nella tortiera unta o foderata con carta forno
Decorare la superficie con delle mandorle spellate

Mettere in forno caldo 190° circa per 35-40 minuti
Con queste dosi si possono fare due zelten da 28cm o 4 piccoli da 18cm circa

Questa volta non ci sarà la foto della fetta perché questi sono stati fatti per regalare a delle amiche
Stampa tutto il post

12 commenti:

  1. nn solo e'bello,ma sembra anche parecchio buono!!

    RispondiElimina
  2. Grazie cara,
    si è buonissimo e il fatto che si faccia solo nel periodo natalizio dona allo zelten un gusto particolare
    smack Manu

    RispondiElimina
  3. ma com'è che questa meravilgia noi non la conoscevamo? con tutta questa frutta secca...il massimo per noi!!!
    e son pure bellissime!!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. Ciao carissime,
    questo dolce in effetti si fa in un periodo molto limitato, ma
    ..........è veramente ottimo

    smack Manu

    RispondiElimina
  5. Non l'ho mai assaggiato,ma sembra buonissimo, quest'anno quando vengo a sciare provvederò a colmare questa lacuna...nel frattempo però lo proverò così sapro se mi è riucito bene!!

    RispondiElimina
  6. Ciao cara,
    se vai a sciare in Alto Adige lo troverai sicuramente ancora più ricco e più corposo

    sai che pero non so se lo trovi dopo Natale, però probabilmente in qualche panificio si

    smack Manu

    RispondiElimina
  7. una ricetta magnifica che mi ricorda le splendide cime del trentino, realizzata molto ma molto bene

    RispondiElimina
  8. Manu, che meraviglia quei zelten.. mi sa che in questi giornio li farò per regalarne!
    Un bacio e.. se passi da me, ci son 2 premi per te :)

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutti

    @ Carmine Volpe
    grazie mille per i complimenti

    @ Elle
    carissima grazie veramente
    anche per i premi vengo a prenderli

    smack Manu

    RispondiElimina
  10. ciao Manu
    volevo chiederti come e dove li posso mantenere i zelten se li faccio in anticipo
    grazie
    anna

    RispondiElimina
  11. Ciao Anna carissima,
    se fai lo zelten in anticipo appena è bello freddo avvolgilo in carta alluminio e così puoi conservarlo tranquillamente per un paio di giorni
    puoi anche congelarlo, sempre avvolto nell'alluminio, e ti dura anche diversi mesi
    anzi noi ad ottobre abbiamo mangiato l'ultimo che era ancora in freezer messo in forno tiepido e spento dopo un'ora era come appena sfornato ..... una delizia

    smack Manu

    RispondiElimina
  12. grazie Manu
    gentilissima come sempre!seguirò il tuo consiglio.un abbraccio e tanti auguri per un Natale davvero sereno.
    A presto
    Anna

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails