Mortandela con tortel di patate

Questo mese con L'Italia nel Piatto facciamo un ipotetico viaggio a scoprire 
"I salumi e gli insaccati regionali" per poter assaporare la ricchezza del nostro territorio.
E' dall'antichità che l'uomo ha avuto la necessità di conservare il cibo per creare delle scorte per i momenti difficili. Ed è proprio alla preistoria che risale l'arte di conservare la carne con l'essicazione, l'affumicatura, la salamoia o come insaccato, anche attraverso l'aggiunta di aromi.
I prodotti d'eccellenza del Trentino-Alto Adige sono lo Speck e la Carne Salada, ma oggi ho scelto di presentare un salume di nicchia la "Mortandela" affumicata della Val di Non.


Un salume a base di carni miste di maiale a forma di polpetta sferica irregolare, leggermente schiacciata. Viene formata con le mani ed avvolta nella rete di maiale, il sapore è speziato, molto aromatico. Il peso varia dai 100 ai 350g. Per l'affumicatura si utilizza legno di faggio o ginepro e bacche di ginepro per circa 12 ore. Poi viene trasferita nei locali di stagionatura per un periodo che può arrivare ai 120 giorni. Si consuma cruda o cotta se non stagionata.
Importante è gustarla a temperatura ambiente per poter permettere di apprezzarne la complessità degli aromi.
E' spesso regina di taglieri, accompagnata da tortel di patate e Trentingrana


Mortandela con tortel di patate

1 Mortandela
Trentingrana a scaglie

per i tortel di patate

300 g di patate vecchie Majestic
100 g di farina bianca
2 uova
sale
olio extravergine del Garda

Pelate le patate e gratuggiatele, poi strizzatele bene e mettetele in una ciotola. Aggiungete le uova, la farina ed un pizzico di sale e mescolate bene per amalgamare. Se le patate hanno una grande percentuale d'acqua aggiungete ancora un cucchiaio di farina.
In una padella larga e bassa scaldate bene l'olio extravergine, poi con un cucchiaio formate delle frittelle di patate di 8-9 cm e alte 1 cm e fatele rosolare bene nell'olio caldo per almeno 7 minuti per lato.
Quando sono cotti trasferiteli su della carta per fritto per far perdere l'olio in eccesso. 

Preparate un vassoio con la Mortandela tagliata a fettine sottili e accompagnatela con i tortelli di patate e scaglie o pezzi di Trentingrana

Ecco le delizie della nostra cucina


Valle d’Aosta:  Mini tortine salate alle mele e speck 
Piemonte: Il Filetto Baciato di Ponzone
Liguria: Focaccia e salumi di Liguria  
Lombardia: La Luganega di Monza nel risotto giallo 
Trentino-Alto Adige: Mortandela con tortel di patate
Veneto: Risotto al tastasal 
Friuli-Venezia Giulia:
Emilia-Romagna: Filetto di maiale con coppa piacentina Dop e albicocche essiccate
Toscana: Salsiccia e fagioli 
Marche: Mousse di ciauscolo 
Umbria: La salsiccia umbra, varietà tradizionali e ricette 
Lazio: Il prosciutto di Bassiano 
Abruzzo: Salsiccia di fegato con broccoletti e patate 
Molise: Mesticanza alla ventricina 
Campania: Rustico napoletano di frolla con ricotta e salame Napoli 
Puglia: Rigatoni con funghi e salsiccia secca 
Basilicata:  Salsiccia ai semi di finocchietto: antichi sapori lucani   
Calabria: Capicoddhu azze anca o capicollo grecanico 
Sicilia: Salsiccia Siciliana Fritta 
Sardegna: Quiche di Salsiccia Sarda secca al Vermentino


Facebook: https://www.facebook.com/LItaliaNelPiatto/

Instagram: @italianelpiatto

Prova anche tu a realizzare una ricetta inerente al tema del mese, pubblica una foto
sul tuo account IG utilizzando #italianelpiatto_community 
e tagga @italianelpiatto. Italia nel piatto blog


Commenti

  1. Ciao Manu, naturalmente non ho assaggiato questa delizia e chissà quando ne avrò modo se non riusciamo ad uscire di casa. Un vero peccato ;) Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Hai fatto benissimo a scegliere un insaccato di nicchia. È bello conoscere queste eccellenze e anche i tortel di patate mi incuriosiscono parecchio. Ho una voglia di venire nella tua regione a passare una vacanza!

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo questa meraviglia... una vera chicca tutta da scoprire! Un abbraccio LA

    RispondiElimina
  4. Che delizia!!! Quando posso passare per fare merenda?

    RispondiElimina
  5. Mamma mia che bontà Manu! Questo giro tra i salumi e gli insaccati italiani mi sta stuzzicando tantissimo!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  6. che salume succulento! e che buoni i tuoi tortelli di patate, è una tavola veramente appetitosa e invitante! che bontà, brava!

    RispondiElimina
  7. Sarà che si avvicina l'ora della merenda, ma io un panino con questa vostra mortadella me lo gusterei volentieri! Non conoscevo proprio questa di mortadella, dev'esser niente male!

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo questo prodotto, deve essere molto profumato.

    RispondiElimina
  9. Voglio una fetta di questa delizia e del tortel!

    RispondiElimina
  10. Questo salume è davvero particolare, assomiglia ad un salame ma l'affumicatura gli darà n sapore davvero unico. Spero di assaggiarlo accompagnato da queste frittelle di patate, complimenti per il post e soprattutto per il blog.
    Buon inizio settimana

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Post più popolari