sabato 27 gennaio 2018

Buns con noci, uvetta e marmellata lime e pompelmo per il CLUB DEL 27

Eccoci con un nuovo appuntamento del Club del 27, ma è un appuntamento inedito perchè è stato cambiato il modo di metterci in gioco. L'idea è quella di prendere le ricette di un libro e di prepararle per la prima volta confrontandoci ed aiutandoci nella consapevolezza che esplorare le ricette di un libro "nuovo" arricchisce e ci permette di metterci in gioco perchè è come se si partisse tutte da zero, con gli stessi timori ed aspettative verso quella ricetta, 


Il libro scelto è stato "MARMELADE – A BITTERSWEET COOKBOOK" di Sarah Randell, esplorare il mondo delle marmellate d'agrumi è stato meraviglioso e c'è solo il desiderio di provare tutte che voi potrete vedere seguendoci nell'articolo di mtc del "CLUB DEL 27

La mia scelta sono stati dei buonissimi Buns con noci e la marmellata di pompelmo e lime (la ricetta dopo quella dei Buns)

BUNS CON NOCI PECAN, UVETTA E MARMELLATA LIME E POMPELMO 

150 ml di latte
50 g di burro in piccoli pezzi 
400 g di farina forte + per impastare
50 g di zucchero di canna (light: con bassa % di melassa)
7 g di lievito in polvere
½ cucchiaino di sale
1 uovo grande
75 g di noci pecan
75 g di uvetta

Per la colla appiccicosa
4 cucchiai di marmellata
100 g di zucchero di canna (light: con bassa % di melassa)
50 ml di panna
50 g di burro

Per il burro al cardamomo
8 bacche di cardamomo
1 cucchiaino di cannella macinata
50 g di burro morbido
50 g di zucchero di canna (light: con bassa % di melassa)
50 g di zucchero demerara
Per prima cosa scaldare il latte in un piccolo pentolino con il burro a pezzetti fino a quando non è caldo e il burro non si sarà sciolto, poi togliere dal fuoco e far raffreddare.
Mettere la farina in una larga ciotola e unire lo zucchero, il lievito e mezzo cucchiaino di sale. Fare un buco al centro e versarvi l’uovo, sbattuto in una ciotolina a parte, e il latte tiepido. 
Iniziare a mescolare con un cucchiaio, poi continuare con le mani. Trasferire l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato ed impastare per 10 minuti. In alternativa utilizzare la planetaria impastando per 5 minuti. 
Trasferire l’impasto in un a ciotola unta d’olio e lasciar lievitare in luogo asciutto per 1 ora e mezza o fino al raddoppio. Nel frattempo preparare la “colla appiccicosa” portando lentamente a bollore tutti gli ingredienti in un pentolino con un pizzico di sale per un paio di minuti poi lasciar raffreddare.
Per il burro al cardamomo, rompere le bacche di cardamomo e ricavarne i semi, pestarli leggermente e mescolarli con la cannella, il burro morbido e lo zucchero. Tritare le noci.
Prendere l’impasto lievitato e sbatterlo un paio di volte energicamente sul piano di lavoro per sgonfiarlo poi lavorarlo brevemente e stendere in un rettangolo 24x30 cm.
Spalmare il burro al cardamomo su tutta la superficie e cospargerla poi con le noci e l’uvetta. Arrotolare stretto partendo dal lato corto, chiudere molto bene il rotolo (per fare questo pizzicare fra due dita il bordo fino a quando non si nota più la chiusura) 
Regolare le estremità e poi tagliare in 9 pezzi di circa 2 cm di spessore.
Versare la salsa in una teglia quadrata da 20 cm, non una con la base movibile e sistemare le chiocciole in 3 file da 3. 
Lasciar lievitare in luogo asciutto per 45 minuti, 
fino al raddoppio.
Preriscaldare il forno a 190° statico
Infornare le chiocciole per 40-45 minuti fino a quando non saranno ben dorati e coprirli con un foglio di alluminio, non direttamente a contatto, dopo 25 minuti per evitare che si colorino troppo. 
Sfornare e staccare i bordi con un coltello poi lasciar raffreddare 20 minuti prima di trasferirli su un piatto da portata.


MARMELLATA DI LIME E POMPELMO

Questa marmellata ha un delizioso sapore fresco e fruttato e può essere fatta in qualsiasi momento dell'anno.

Ingredienti per 5 vasi da 340 g

1 kg (14) di lime
2 pompelmi bianchi
1 limone
1,5 kg di zucchero di canna chiaro

In primo luogo, tagliare a metà e spremere il succo da 8 dei lime, dai pompelmi e dal limone. 
Conservare i gusci di frutta e via via raccogliere i semi su un grande quadrato a due strati di garza (o mussola). Versare il succo in una caraffa graduata, aggiungendo anche la polpa dallo spremiagrumi. 
Ora tagliare ogni metà del pompelmo in quattro e, usando il lato piatto di un coltello affilato o un cucchiaio, rimuovere la membrana da ciascun pezzo e metterla nella garza. Rimarrete con la buccia del pompelmo con il suo strato di membrana bianca spugnosa attaccato; tagliare la buccia con questo intatto, il più finemente possibile. 
Aggiungere al succo nella caraffa acqua necessaria ad arrivare a 1,5 litri. Tagliare le bucce dei lime e il limone in pezzi piccoli - a mano o in un robot da cucina – poi metterli nella garza. Raccogliere a chiusura la garza per formare un sacchetto, attorcigliando la parte superiore e legandola con lo spago ma lasciare un'estremità abbastanza lunga da poter essere attaccata al manico del tegame. Mettere la buccia sminuzzata e il liquido nel tegame, spingendo il sacchetto nel liquido il più possibile. 
La foto corrisponde alla marmellata di mandarini, lime e limoni
Fare bollire* la buccia finché è tenera, circa 20-25 minuti. Nel frattempo, spremere i restanti 6 lime scartando la buccia. Quando la buccia è tenera, sollevare il sacchetto di garza dal tegame, schiacciandolo contro il lato della pentola con il retro di un cucchiaio di legno per assicurarti che la bontà torni nella marmellata, quindi scartarlo. Aggiungere nel tegame lo zucchero e il succo di lime appena spremuto e mescolare a fuoco basso finché lo zucchero non si sia sciolto. Ora aumentare il calore e portare la marmellata a ebollizione e far bollire per 15 minuti, o finché non ha raggiunto il punto di gelificazione. 

Lasciare riposare la marmellata per 15 minuti prima di trasferirla in vasetti sterilizzati caldi; sigillare, quindi conservare al fresco.

Nota: 
- E' molto importante per una perfetta corrispondenza dei tempi di cottura della marmellata, cuocerla in un tegame molto largo per avere un ampia superficie di evaporazione, Io uso la bassine de confitture in rame

- Per vedere se la cottura è perfetta importantissima la prova piattino perchè le marmellate di agrumi si rapprendono molto.

Oggi però è un giorno speciale perchè è il compleanno di una carissima amica che ho incontrato molti anni fa e che poi ho anche avuto la gioia di conoscere ed ogni volta che è possibile vediamo di trovare il modo di vederci, quando io le do il buongiorno Lei mi saluta con un buona notte. E' la mente vulcanica di tantissimi progetti a cui ho il piacere di dedicarmi, con alcuni collaboro perchè la gioia di cucinare non è mai assopita.
Le faccio gli auguri con il bellissimo disegno che le ha dedicato la bravissima Francesca ed ha colto nel pieno perchè Ale io oggi ti immagino ricevere gli auguri proprio così BUON COMPLEANNO ALE
Questo invece il meraviglioso banner del Club del 27 
preparato dalla mitica e bravissima Mai
Stampa tutto il post

17 commenti:

  1. ciao compagna di buns, ma che goduria megagalattica sono queste girelle? Me le sogno ancora la notte, nonostante io abbia già finito anche la crostata.

    RispondiElimina
  2. Queste chioccioline caramellose hanno un aspetto magnifico, dovrò proprio farle, prima di finire tutta la marmellata! Complimenti e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Complimenti Manuela, bellissima scelta ed esecuzione.

    RispondiElimina
  4. Complimenti Manuela, bellissima scelta ed esecuzione.

    RispondiElimina
  5. Come mi attirano queste chioccioline......
    Complimenti.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  6. Da mangiare in un sol boccone! Che delizia Manu!! Buona domenica :-)

    RispondiElimina
  7. E' provato. Non me ne voglia l'autrice ma la teglia 20x20 è troppo piccola, quindi, quando proverò questa ricetta, e la proverò presto di sicuro, userò una teglia un po' più grande per dare ai buns la possibilità di scatenarsi nella loro crescita. Resta il fatto che sono una delle robe più golose che ho visto da questo libro.
    Bravissima come sempre Manu. Un bel bacione

    RispondiElimina
  8. Anche queste d'hanno da provare!!

    RispondiElimina
  9. Golosissime, anche questi da provare. Grazie e buona domenica :)

    RispondiElimina
  10. Ciao Manuela,dopo tutto il da fare che ti do ogni volta che ho u problema di link o dubbi vari, il minimo che io possa fare è passare di qua....e cosa vedono i miei occhi? La soluzione a tutti i problemi!! Chapeau

    RispondiElimina
  11. Tu e i lievitati.... amore a dismisura!

    RispondiElimina
  12. Hai usato la stessa maremllata che ho scelto io e, siccome mi è piaciuta tantissimo, non faccio fatica ad immaginare cosa debbano essere di buono questi buns!

    RispondiElimina
  13. Complimenti...queste girelle sono bellissime e devono essere anche bunissima, peccato che non le possa assaggiare anche io... ;)

    RispondiElimina
  14. Fantastica questa torta di girelle! Più la vedo, più mi viene voglia di rifarla!!
    Hai colto nel segno. :-)

    RispondiElimina
  15. Queste chiocciole sono irresistibili. Le preparo presto!

    RispondiElimina
  16. da mangiare in un sol boccone. Fantastica torta. Bravissima

    RispondiElimina
  17. ecco i mitici buns al cardamomo!!! che voglia di provarli!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails