martedì 31 gennaio 2012

Pane senza impasto ..... è ...... "No Knead Bread"

Farsi il pane da sempre una grande soddisfazione ………… 
è magico vedere quell'impasto di farina lievito ed acqua lievitare 
e quando lo inforniamo il profumo del pane fresco inebria la casa …………
capisco però che chi non ha mai provato abbia mille dubbi e magari pensa di non essere capace ……………… 
quante volte l’ho pensato anch'io all’inizio. 

Ci sono dei pani meravigliosi che sono veramente facili da fare, uno di questi è sicuramente il “No Knead Bread” o “pane senza impasto”, un pane veramente ottimo che molte di Voi sicuramente conoscono, io l’ho fatto tantissime volte, poi per un po’ l’ho abbandonato, ma adesso che ho poco tempo per i miei lievitati è diventato quasi quotidiano. 

Penso che una ricetta o non ricetta come questa possa essere veramente utile a chi guarda con titubanza ai lievitati e non osa provare
........... ecco ragazze questo fa per voi. 

La ricetta è quella di Elena che un po’ di tempo fa me l’ha ricordato, da lei potete trovare anche un bel video, io ho cercato di fare le foto delle passaggi più importanti (se trovate delle discordanze è perché le foto sono di due panificazioni diverse) 

500gr farina (tutta bianca o mista come desiderate) 
350ml acqua tiepida 
2,5gr lievito di birra fresco 
1 cucchiaino di sale 
1 pirofila con coperchio dai bordi alti

In una ciotola mettere la farina (io uso una parte di farina di segale) con il sale e mescolare. 
Sciogliere nell'acqua tiepida il lievito poi unirla alla farina,

mescolare velocemente con una forchetta o una frusta …………….. l’impasto deve essere solo amalgamato e non lavorato. 

Coprire la ciotola con della pellicola e lasciare lievitare a temperatura ambiente per circa 20-24 ore. 

Trascorso il tempo della lievitazione, rovesciare l’impasto su un piano infarinato (io uso farina di semola) e spolverarlo con altra farina, 

quindi tirare i lembi dell’impasto verso il centro creando quasi una palla. 

Coprire nuovamente con la pellicola e lasciare riposare per circa 15 minuti. 

Trascorsi i 15 minuti cospargere la superficie dell’impasto con semi di sesamo, papavero ecc. a piacere (se uso la farina di segale non metto i semini) trasferire quindi l’impasto in una ciotola (con la chiusura in basso) 

coprire e lasciare lievitare ancora per circa 2 ore. 

Verso la fine della lievitazione pre-riscaldare a 230° il forno, mettendovi dentro una pirofila(o pentola) dai bordi alti e con coperchio. 

Trascorse le due ore, rovesciare l’impasto nella pirofila bollente (attenzione a non scottarsi)

coprire con il coperchio ed infornare per circa 30 minuti, poi togliere il coperchio e continuare la cottura per altri 10 minuti. 

Sfornare la pagnotta, far raffreddare su una griglia e poi gustarla. 

Nessun impasto, ........ poco lavoro ……… un po’ d’attesa per un pane meraviglioso.

Adesso non vi resta che provare e sarete orgogliose del vostro pane
Stampa tutto il post

11 commenti:

  1. Ti è venuto molto bene chissà che profumo per casa , buono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary,
      il pane con un po' d farina di segale è veramente profumato ciao

      Elimina
  2. che bello questo pane, complimenti.
    vorrei fare qualcosa di simile con qualche seme in più, vedrò prossimamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel pane di segale non metti i semini, però è buonissimo anche con un misto di semi di sesamo, o con i semi di papavero
      Ciao e grazie Manu

      Elimina
  3. io adoro il pane,che bello è!

    RispondiElimina
  4. sono d'accordo con te, è un pane meraviglioso, solo in una cosa sono in disaccordo: non è proprio semplicissimo, cioè il fallimento è sempre in agguato, almeno a me è capitato le prime volte. Forse era colpa del lievito...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gioppa,
      hai ragione con tutti i lievitati il fallimento è sempre in agguato sono molti i fattori che possono agire negativamente tra cui appunto un lievito non molto attivo, o dell'acqua troppo calda che inibisce la lievitazione, ma fra tutti i pani che ho fatto questo è sicuramente quello più affidabile sopratutto per chi inizia ecco perchè lo considero semplice.
      Grazie mille ciao Manu

      Elimina
  5. wooooooooooow che delizia! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

    RispondiElimina
  6. Ciao! Anche io sono una grande estimatrice del "pane veloce", ho comprato qualche anno fa il libro "Artisan bread in 5 minutes a day" e la semplicità delle ricette mi ha folgorata! Adoro sperimentare con il pane e proprio ieri ne ho cotta una pagnotta in una pentola di ghisa in forno, il risultato è stato ottimo! Se hai voglia vieni a trovarmi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie passerò a trovarti sicuramente
      buona notte Manu

      Elimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails