lunedì 23 novembre 2009

Briciole di pane per una raccolta speciale

Buon inizio settimana a tutti
io esco da un weekend un po' sottotono visto che non stavo molto bene ............ l'influenza ha colpito, ma adesso tutto è quasi passato vorrei parlarvi di una nuova raccolta che più di una raccolta è un bellissimo progetto molto lodevole di Albertone ................ andate nel suo post per sapere esattamente di cosa si tratta, riassumerlo qui sarebbe troppo riduttivo




Questa è una bellissima ricetta fatta appunto con briciole ed avanzi avrei voluto rifarla per fare delle foto migliori ma proprio non sono arrivata, però provatela non vi deluderà. Ottima anche la versione salata che avevo già postato un po' di tempo fa


Serve per recuperare il pane raffermo, ma è talmente particolare che si può fare avanzando apposta il pane

Ingredienti
250gr pane raffermo tagliato a pezzettini
3 mele tagliate a pezzetti
1 pugno di uvetta precedentemente lavata
60gr nocciole tritate
50gr burro

2 uova
550ml latte
2 cucchiai zucchero
1 cucchiaino cannella in polvere


Ci possono essere due varianti per fare questo dolce
una veloce che ho fatto questa sera e una più lenta che vi descrivo in fondo al post

Variante veloce
In una scodella mettere il pane tagliato a pezzettini aggiungere in sequenza uvetta, mele tagliate a pezzettini, nocciole tritate e burro a pezzetti
Mescolare tutto molto bene in modo che sia tutto ben amalgamato




Ora sbattere leggermente in una ciotola con il latte, le uova, lo zucchero e la cannella aggiungere poi il liquido ottenuto al composto di pane e mele
Mescolare molto bene, in modo che il liquido bagni tutto il composto lasciare riposare per circa 5 minuti












Nel frattempo accendere il forno e imburrare una pirofila

Versare nella pirofila il nostro impasto livellandolo bene












Infornare nella parte medio-bassa del forno preriscaldato a 180°-200° per circa 30-40 minuti

Toglierlo dal forno lasciarlo intiepidire e spolverarlo di zucchero a velo




Una fetta di bontà



Provare questa delizia per rimanere stupiti



Preparazione originale (lenta)

liquido: sbattere le uova aggiungendo lo zucchero, la cannella e il latte

in una pirofila imburrata mettere a strati:

-un terzo del pane tagliato
-metà dei pezzetti di mela
-metà dell'uva sultanina
-cospargere tutto con metà delle nocciole tritate
-metà del pane rimasto
-le rimanenti mele
-l'uva sultanina rimasta
-il rimanente pane
-bagnare tutto con il liquido
-cospargere tutto con le nocciole rimaste
-distribuire il burro tagliati a pezzetti
-lasciare riposare il tutto per circa 20-25 minuti
-cuocere nella posizione medio-basso del forno a 180°-200° per 30-40 minuti

Lascio a voi scegliere quale procedimento seguire





Alla raccolta di Albertone
vorrei partecipare anche con lo sformato di pane salato e con gli splendidi gnocchetti di pane
tutte ricette fatte con briciole di pane che diventano vere e proprie delizie
Stampa tutto il post

12 commenti:

  1. Che bella ricetta per una bella raccolta!!!

    RispondiElimina
  2. ma che golosa meraviglia!!!

    RispondiElimina
  3. Son contenta che stai meglio.. io dopo 1 sett ancora sto a tocchetti.. tornerò a lavoro mercoledì.... Ottima questa ricetta.. baci baci

    RispondiElimina
  4. bella questa ricetta! un ottimo modo per non buttare niente! ciaoo

    RispondiElimina
  5. Buooooona! Assolutamente da provare!!!

    RispondiElimina
  6. Innanzitutto è un piacere conoscerti.
    Volevo poi ringraziarti per la partecipazione e per le ricette che hai scelto: mi piacciono un sacco e son proprio quello che cercavo.
    Complimenti poi per il blog; mi piace tantissimo come descrivi le ricette, si vede che ti piace quello che proponi e questo fa davvero voglia di riprovare.
    Tornerò spesso.
    Albertone.

    RispondiElimina
  7. Buona notte a tutti Voi

    @ Lory
    @ iana
    @ Mirtilla
    grazie mille, se potete partecipate alla raccolta

    @ Claudia
    ciao cara si l'influenza ti lascia proprio fiacca .......... però chissà perchè noi donne di casa ci rimettiamo subito in piedi!!!
    Auguroni anche a te

    @ Federica
    grazie .......... si qui avanzi difficilmente ci sono e comunque nulla si butta!!!

    @ luna
    grazie cara

    @ Albertone
    grazie mille per la visita e per gli apprezzamenti
    cucinare mi rilassa molto e il blog mi permette di comunicare agli altri questa mia passione
    è stato veramente un piacere partecipare alla tua raccolta e il fine è veramente splendido
    grazie

    un abbraccio
    Manu

    RispondiElimina
  8. Manu, tutto bene?
    Mi dispiace, spero che ormai sia tutto passato!
    Anche tu sei stata colpita oppure solo la famiglia?

    Buono questo modo di consumare il pane avanzato! (Anche se io difficilmente lo faccio avanzare ^-^)
    Kiss!

    RispondiElimina
  9. Mi sembra una perfetta colazione autunnale. La salvo per i prossimi freddi! (freddo? e cos'è?)
    P.S. Adoro il Trentino e pure le castagne. La mia famiglia va in Valle Giudicarie da 4 generazioni.

    RispondiElimina
  10. Praticamente è quasi un ripieno di strudel senza pasta intorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille,
      sicuramente non è un dolce estivo, la mela per questi dolci è meglio sia un po' passata o comunque non con le mele nuove
      si il ripieno è come lo strudel, il gusto finale è più quello della torta di mele
      ciao Manu

      Elimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails