Zuppa di verza, patate e funghi


Il primo appuntamento del 2022 per L'Italia nel piatto è dedicato alle verdure invernali tipiche del nostro territorio e protagoniste di ricette tradizionali protagoniste.
Nei piatti invernali del Trentino-Alto Adige è molto facile trovare protagoniste verza e patate. Con la verza ho preparato la ricca insalata con speck del mese scorso, si preparano parano involtini o viene arrostita con le patate
Le zuppe sono un vero piatto confortevole nelle fredde serate invernali, quella che ho scelto è molto delicata ma ricca di profumi visto 
anche la presenza dei funghi. Durante la stagione estiva, quando trovo dei bei porcini e finferli ne surgelo sempre un po' tagliati a fettine ottimi per la pizza e queste ricche zuppe. 


Zuppa di Verza, patate e funghi

ricetta dal libro "Cucina di Montagna - il Trentino" di Paolo Marchi
per 4 persone

150 g di funghi misti a scelta(per me porcini e finferli congelati) 
2 l di brodo vegetale
4 patate
1 porro
1 carota
1/2 verza
1/2 cipolla
alcune foglie di cavolo nero
1 spicchio d'aglio
olio extravergine di oliva
sale

I funghi a vostra scelta possono essere freschi, secchi o congelati. 

In una padella antiaderente, versate un filo d'olio e rosolate lo spicchio d'aglio schiacciato. Aggiungete i funghi scelti tagliati a fettine e cuoceteli per 3 minuti a fuoco vivace, mescolandoli delicatamente per non romperli.
Salate e teneteli da parte.
Sbucciate la cipolla e tritatela, poi pulite la carota e il porro e tagliateli fini.
Rosolate carota, cipolla e porro con un filo d'olio nella pentola che avete usato per i funghi. Poi trasferite le verdure nella pentola con il brodo e portate a bollore.
Pulite la verza e le foglie di cavolo nero togliendo dalle foglie le coste centrali più dure, poi tagliatele a listarelle. Aggiungete la verza e il cavolo nero al brodo.
Pelate le patate e tagliatele a cubetti e cuocetele in abbondante acqua salata. A cottura ultimata aggiungetele alla zuppa assieme ai funghi precedentemente preparati.
Servite la zuppa aggiungendo un filo d'olio e un po' di pepe appena macinato.

Andiamo a scoprire le verdure invernali caratteristiche della nostra penisola



Valle d’Aosta: Minestra di porri
Piemonte: Minestra di Riso e Cavolo: Ris e Còj
Liguria: Polpettone di bietole
Lombardia: Parmigiana di bietole
Trentino-Alto Adige: Zuppa di verza, patate e funghi
Veneto: Pesto di broccolo fiolaro
Emilia-Romagna: Cipollata o Zigulleda
Toscana: Minestra con la palla (di cavolfiore)
Marche: Cavolfiore gratinato con la besciamella
Umbria: Cipolle sotto la cenere
Lazio: Puntarelle e alici
Abruzzo: Finocchi gratinati al forno
Molise: Riso e verza
Campania: Spaghetti e friarielli
Puglia: Cime di rape al limone
Basilicata: Purè di fave e cicoria
Calabria: Licurdia
Sicilia: Bietole al pomodoro
Sardegna: Melanzane con pesto di acciughe

E' possibile seguire L'Italia nel Piatto sulla pagina Facebook o sul profilo Instagram

 


Commenti

  1. Adoro le zuppe e le minestre cosi ricche e saporite... il profumo arriva fin qui! A presto e buon anno LA

    RispondiElimina
  2. mi sembra di coglierne il profumo... ottima proposta! buon anno!!!

    RispondiElimina
  3. Una bella ricetta da provare. Buon anno!!!!

    RispondiElimina
  4. che voglia di mangiare questa zuppa, mi piace molto! Auguri per un sereno anno nuovo!

    RispondiElimina
  5. Sto leggendo di tante zuppe di verdure, una più golosa dell’altra!!!
    Ciao
    Elisa

    RispondiElimina
  6. Ho controllato e gli ingredienti li ho tutti: come posso non replicare questa ricette così gustosa?
    Adoro queste zuppe, fanno bene anche all'animo!
    Un sincero augurio di buon anno, anche se con un pizzico di ritardo!

    RispondiElimina
  7. Questa è la Zuppa con la Maiuscola. Buon anno!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Post più popolari