Schlutzkrapfen - Mezzelune tirolesi

Il nuovo appuntamento de L'Italia nel piatto ci porta a scoprire i cereali locali, fonte della ricchezza di ogni territorio. Un cereale adatto ai climi di montagna e di cui è ricca la nostra cucina è sicuramente la segale.
La segale è un cereale antico di montagna molto ricco di proprietà nutritive. A differenza dei grani di frumento, quelli di segale sono più lunghi e sottili, quasi cilindrici e con l'estremità inferiore appuntita. Il loro colore può variare dal verde-grigio al marrone scuro.
La segale l'abbiamo già vista protagonista  dello Schüttelbrot il tipico pane di segale croccante e degli  Schnalser-nudeln la caratteristica pasta della Val Senales, oggi invece impreziosisce i gustosi Schlutzkrapfen o mezzelune tirolesi



Schlutzkrapfen - Mezzelune tirolesi

ricetta tratta da "Cucinare nelle Dolomiti"

pasta
150 g di farina di segale
100 g di farina di frumento
1 uovo
50-60 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio d'olio
sale

ripieno
100 g di spinaci lessati
50 g di cavolo nero lessato
50 g di cipolla rossa tritata
1/2 spicchio d'aglio tritato
15 g di burro
100 g di ricotta nostrana
1 cucchiaio di Trentingrana grattugiato
foglie di menta 
1 pizzico di noce moscata
pepe e sale

30 g di burro 
20 g di Trentingrana
foglie di menta fresche

Setacciate le farine aggiungendo un filo di sale. 
Mescolate l'uovo con l'acqua tiepida e l'olio poi aggiungete i liquidi alla farine e amalgamate fino a formare un impasto omogeneo. Copritelo e fatelo riposare per almeno 30 minuti.

Nel frattempo preparate il ripieno, in una padella rosolate la cipolla con l'aglio poi unite abbassando la fiamma gli spinaci e il cavolo nero tritati. Fateli asciugare un po' poi aggiungete la ricotta, qualche fogliolina di menta tritata, la noce moscata, sale e pepe mescolando bene. Fate raffreddate

Stendete la pasta in una sfoglia sottile. La pasta tende a seccarsi quindi lavoratela velocemente e coprendola se si lascia in attesa. 
Ritagliate dei dischi con un coppa pasta liscio da 7 cm. Mettete al centro di ogni disco un po' di ripieno, poi bagnando il bordo con un po' d'acqua piegate la pasta dando la forma di una mezzaluna e premete i bordi per sigillare.

Cuocete gli schlutzkrapfen per 3-4 minuti in acqua bollente salata poi conditeli con burro rosolato nocciola. Serviteli nel piatto con una spolverata di grana grattugiato e qualche fogliolina di menta. 


Andiamo a scoprire i cereali dei nostri territori

Valle d’Aosta: Farinata di segale
Piemonte: Polenta di furmentìn con salsa ai porri
Liguria: Bernardo di Ventimiglia 
Lombardia: Il riso in cagnone
Trentino-Alto Adige: Schlutzkrapfen - Mezzelune tirolesi
Veneto: Torta di riso ai profumi mediorientali (con riso del delta del Po) 
Friuli-Venezia Giulia: Paparot - Minestra di polenta e spinaci friulana 
Emilia-Romagna: Risotto alla modenese 
Toscana: Torta di farro della Garfagnana
Umbria: Zuppa di farro e patate
Marche: Zuppa di zucca e farro
Lazio: Supplì di farro
Abruzzo: Crostata di Solina di composta di mele cotogne 
Molise: Pannocchio, panettoncino al mais di Campobasso 
Campania: Pane con farina tipo 1 da grano tenero "Autonomia" del beneventano
Puglia: Grano all’arrabbiata con funghi cardoncelli 
Basilicata: I cereali nella cucina lucana 
Calabria: Riso di Sibari ai sapori di Calabria 
Sicilia: Spaghetti di Tumminia con Cavolfiore e Olive Nere 
Sardegna: Risotto ai funghi porcini, salsiccia secca sarda e Casizolu su Pistoccu di Montresta

E' possibile seguire L'Italia nel Piatto sulla pagina Facebook o sul profilo Instagram



Commenti

  1. Davvero stuzzicante questa pasta, grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia questa pasta fatta a mano.

    RispondiElimina
  3. Mi hai fatto venire un'acquolina!

    RispondiElimina
  4. dopo una giornata sugli sci, questa è il piatto che vorrei scofanarmi ogni volta...sono buonissimi! Ti sono venuti molto bene, bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  5. Se volevi fare breccia nel mio cuore ci sei riuscita... Mi sono innamorata delle Dolomiti e della sua cucina... e questo è uno dei miei piatti speciali! Grazie a presto LA

    RispondiElimina
  6. Stupende queste mezze lune!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  7. ricco e gustoso questo piatto! mi piace tanto, un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Che dire di queste mezzelune se non che è davvero un peccato non averne un piatto qui da poterle gustare!

    RispondiElimina
  9. Woooow...io adoro la pasta ripiena e queste mezze lune mi hanno fatto venire una gran fame! ottime.

    RispondiElimina
  10. Che bontà!
    Secondo me la cucina di montagna è un pozzo senza fine di profumo e sapori!!
    Ciao,
    Elisa

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Post più popolari