domenica 9 ottobre 2016

Polenta di patate per Aifb

Autunno tempo di polenta che si accompagna benissimo con moltissimi piatti, ma originariamente era un piatto povero sostituiva il pane, possiamo prepararla con molte farine di cereali diversi.
Cambiando la farina anche il gusto finale sarà diverso e con esso il nome della stessa e sopratutto l'abbinamento con la portata principale.
Della polenta e di tutte le sue caratteristiche ce ne parlerà ampiamente la bravissima Cinzia Donadini ambasciatrice per Aifb della GN della Polenta

Per contribuire a questa splendida giornata vi presento la signora "Polenta di Patate", particolare nel gusto che non può mancare sulla tavola quando si presenta il coniglio, ma è ottima anche come piatto unico nella Polenta concia di cui vi ho parlato per la Gn di Garibaldi.
Una polenta dai mille usi perchè se avanza è deliziosa riscaldata.


POLENTA DI PATATE


Dosi1 kg patate Cicero (farinose non novelle)
100 gr farina bianca 0
50 gr burro fuso
1 pizzico di sale

Cuocete le patate a vapore per mantenerle più asciutte, ma potete anche bollirle normalmente in acqua
Schiacciate le patate cotte con lo schiacciapatate (1) poi mettete la pentola nuovamente sul fuoco, salate e aggiungete un po' alla volta un po' di farina bianca (2), mescolando per amalgamarla (3)
La farina da aggiungere puo' essere un rapporto di 100gr per chilo di patate, ma dipende molto da quanto sono acquose le patate
Terminate di aggiungere la farina e mescolate amalgamandola e fate cuocere per circa 20 minuti, la polenta è pronta quando inizia a staccarsi dal fondo e rimane amalgamata a palla
Mentre la polenta cuoce, prendete un pezzetto di burro 50gr circa e fatelo sciogliere lentamente in un pentolino facendolo dorare (non bruciare)
Quando la polenta è pronta dovete aggiungere tutto il burro sciolto contemporaneamente e mescolate la polenta velocemente per amalgamarlo bene. Appena avrete amalgamato il burro la polenta assumerà un bell'aspetto liscio e a palla (4)
Rovesciatela subito sul tagliere e servite in tavola
Deliziosa mangiata con il coniglio

Quando avanzate un po' di polenta di patate (1) .........
potete tagliarla a fettine e riscaldarla con un pezzettino di burro su una griglia o padella antiaderente. Fatela dorare da entrambi i lati (2-3) quindi aggiungete un pezzetto di formaggio dolce, gorgonzola o puzzone (4)
Il bis è assicurato
La polenta di patate gustata quotidianamente è semplice, ma nei giorni di festa o più importanti ecco che diventa polenta concia, un piatto unico ricco da mangiare caldo in compagnia, molte sono le varianti ogni famiglia ha la sua, ma sulla sua bontà sono tutti d'accordo
Questo è il mio piccolo contributo per
Stampa tutto il post

5 commenti:

  1. non l'ho mai fatta... devo dire che mi incuriosisce molto! grazie per l'idea

    RispondiElimina
  2. Che buona la tua polenta...la proverò!!! ;)

    RispondiElimina
  3. Eccomi Manuela!
    Leggendo e vedendo le tue foto della polenta di patate sorrido e sai perché? Perché somiglia tantissimo a quando faccio quello che dovrebbe essere il puré, ma che io in realtà preparo proprio con la stessa consistenza, ed ingredienti, che vedo qui sopra nella tua ricetta :-D magnifico! E quindi non ho mai saputo che in realtà io preparo proprio una polenta, la polenta di patate. Grazie del tuo contributo :-) prezioso come sempre

    RispondiElimina
  4. Ma dai, pazzesca! Voglio provarla... Di sicuro sarà ottima!

    RispondiElimina
  5. Ma che bella ricetta, non la conoscevo. Ho giusto delle meravigliose patate trentine e cucino spesso il coniglio, quale ghiotta occasione per provare anch'io a fare la polenta di patate :-D Grazie!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails