lunedì 2 marzo 2020

TORTA SACHER per L'Italia nel Piatto

È il cioccolato il protagonista di marzo per L'Italia nel piatto, si perchè quante volte ci siamo sorprese a pensare “Ho voglia di dolce al cioccolato
Il Trentino-Alto Adige non ha una grande tradizione autoctona di dolci al cioccolato, certo ci sono dei biscottini e pasticcini ma spesso caratteristici di panifici e pasticcerie. È la storia della nostra regione e l'influenza Austro Ungarica che ci regala uno dei dolci al cioccolato più golosi, la Torta Sacher creata per la prima volta nell'Ottocento. Questo emblema della pasticceria viennese si è diffuso
 in tutte le regioni austriache tra cui anche il Tirolo oggi Trentino-Alto Adige.
La Torta Sacher che ho preparato nasce confrontando due ricette per trovare l'armonia migliore di questo meraviglioso dolce che assieme allo strudel non potete non assaggiare se vi trovate a visitare la nostra regione

TORTA SACHER 
da "I Dolci Bertelli" 
"La Cucina dell'Alto Adige" Silvano Faggioni

Per stampo da 20-22 cm
3 uova
55 g di zucchero
55 g di mandorle
80 g di burro
1/2 cucchiaino di miele
105 g di zucchero
105 g di farina
20 g di cacao amaro

acqua, zucchero e rum per lo sciroppo
100 g di cioccolato fondente
15 g di burro 

Macinate molto finemente le mandorle assieme alla prima parte di zucchero, aggiungete il burro precedentemente ammorbidito ed iniziate a montare con delle fruste aggiungendo poco alla volta i tuorli in precedenza separati dagli albumi e il miele. 
In 4-6 minuti si formerà un composto soffice e cremoso che dovrete incorporare con delicatezza negli albumi che avrete nel frattempo montato a neve con l'altra parte di zucchero.
Mescolando attentamente con una spatola con movimento rotatorio dal basso verso l'alto incorporate la farina ed il cacao precedentemente miscelati fino a completa amalgama. Se l'impasto perde un po' di volume non preoccupatevi. 
Mettete il composto in una teglia da 20-22 cm unta ed infarinata, ed infornate a 180 °C e fate cuocere per 30 minuti. Quando è cotta rovesciate la torta ancora tiepida su un foglio di carta forno. 
Quando si è raffreddata tagliatela longitudinalmente in 3 strati, spennellateli con uno sciroppo di acqua, zucchero e rum, poi farcite i due strati con abbondante confettura di albicocche. Ricomponete la torta e se serve rifilate i lati, aiutandovi con un pennello  spennellate tutta la torta con un po' di marmellata bollente allungata con un filo d'acqua.
Preparate la glassa per la copertura, tagliate la cioccolate a scaglie, unite il burro e mettete a bagnomaria finché il cioccolato si è sciolto stando attente a non superare i 30 °C. Con la glassa ancora calda rivestite tutta la torta aiutandovi con una spatola.
Appena la copertura si è rappresa potete decorarla con la scritta con un po' di glassa al limone o con la stessa glassa della copertura un po' raffreddata.


Valle d’Aosta: Strudel al cioccolato   ‎
Piemonte: Baci di dama al Cioccolato 
Liguria: Budino al cioccolato  
Lombardia: La Barbajada, dolce tipico milanese 
Trentino-Alto Adige: Torta Sacher 
Veneto: Torta Russa al cioccolato 
Friuli Venezia Giulia: Torta Rigojanci
Emilia Romagna: Il mandorlato di Modigliana   
Toscana: Torta co’ bischeri 
Marche: Ciambellone rustico marchigiano 
Umbria: Baci perugina fatti in casa 
Lazio: Pastarelle al cioccolato 
Abruzzo: Mousse abruzzese di ricotta e cioccolato  
Molise:Loffe o castagnole agnonesi 
Campania: Sciù al cioccolato 
Puglia: Pasticciotto al cioccolato 
Basilicata: Scorzette di Bernalda 
Calabria: Baci di dama alla calabrese 
Sicilia: Riso Nero alla Messinese  
Sardegna: Sospiri di Ozieri ricoperti al cioccolato e mirto 


Facebook: https://www.facebook.com/LItaliaNelPiatto/
Instagram: @italianelpiatto

Prova anche tu a realizzare una ricetta inerente al tema del mese, pubblica una foto
sul tuo account IG utilizzando #italianelpiatto_community
e tagga @italianelpiatto. Italia nel piatto blog

Stampa tutto il post

12 commenti:

  1. Qui c'è solo da dire "chapeau"! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. E' bellissima la tua torta! Davvero complimenti. Magari riuscissi a farla anche io così!!!

    RispondiElimina
  3. deliziosa la sacher e guarda quant'è bella! Complimenti!!

    RispondiElimina
  4. sai che la mia prima sacher l'ho proprio assaggiata in Alto Adige, e dico la verità, non aveva da temere il confronto con quella assaggiata a Vienna, tanto tempo dopo. Da voi i dolci sono il top, sarà merito delle materie prime o dell'amore con cui li preparate? Complimenti, spettacolare!

    RispondiElimina
  5. Ahhh questa è la mia torta preferita in assoluto, ne sono golosissima ma non l'ho mai fatta, che meraviglia la tua, baci

    RispondiElimina
  6. Stupenda e golosissima la tua Sacher! È una delle torte che amo di più!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  7. Questa torta è una certezza!!!!!
    Ciao
    Elisa

    RispondiElimina
  8. Sua maestà la "Sacher"!!!
    Una torta che è sinonimo di successo e difficilemnete non riscuote apprezzamento tra i commensali!
    Baci

    RispondiElimina
  9. La torta con T maiuscola. Realizzazione da applausi. Un bacio

    RispondiElimina
  10. Sono mesi che mi ripropongo di prepararla in casa ora non ho più scuse!!! Un dolce veramente spettacolare!!!! A presto LA

    RispondiElimina
  11. Un classico che fa sempre la sua bella figura!

    RispondiElimina
  12. Io la adoro. Mi piace tantissimo! Ne vorrei una fetta adesso :P

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails