giovedì 13 luglio 2017

Arrosticini abruzzesi

GLI ARROSTICINI..... anche chiamati rustell' o arrustell' sono una squisita prelibatezza abruzzese... che possiamo sicuramente annoverare fra il cibo di strada, una ricchezza culinaria e di tradizioni che si estendono su tutta la penisola raccontandoci il nostro splendido territorio.

Il Calendario del Cibo italiano dedica la Gn al cibo di strada e ci permetterà di attraversare l'Italia alla ricerca di vere e proprie chicche.
Gli arrosticini sono degli spiedini su cui si infilzano tocchetti di carne magra ovina, in particolare di pecora: un tempo erano un espediente per consumare con gusto anche la carne degli animali più vecchi
Secondo la tradizione, i tocchetti di carne si alternano a quelli di grasso, che hanno lo scopo di rendere lo spiedino più morbido e profumato. 
Foto della cottura fatte sul Gran Sasso qualche anno fa
Vengono cotti, di solito, su una griglia-braciere di forma rettangolare, stretta e allungata, e poi mangiati subito, ben caldi e con un po’ di sale, accompagnati da pane e olio.
Foto della cottura fatte sul Gran Sasso 
Gli arrosticini più pregiati (e oggi più rari) sono, ovviamente, quelli fatti a mano, a tocchi grossi in grado di reggere una cottura prolungata
L’area di diffusione originaria era nella zona pedemontana sul versante orientale del Gran Sasso, principalmente in provincia di Pescara, ma adesso gli arrosticini si trovano in tutto l’Abruzzo, compresa la zona dell’Aquila e anche in altre zone della penisola.
Oggi gli spiedini sono semi-industrializzati come si vede dal video, ma questo non influisce troppo sulla bontà.
In mancanza di materia prima o per trovare nuovi gusti gli arrosticini oggi, vengono preparati anche con altre carni, certo i più saporiti sono gli originali, ma l'imitazione ne determina il successo

Io ne ho fatti un po' con della carne di maiale non troppo magra. 
Per cercare di creare degli arrosticini abbastanza regolari ho tagliato la carne a listarelle sottili e regolari, poi ho preso degli stecchi da spiedini che ho messi vicini a distanza regolare, ho iniziato ad infilzarli con la prima listarella di carne cercando di mantenere gli stecchi ad una distanza uniforme, continuare così con tutti gli altri pezzi di carne compattandoli fra di loro molto bene. 
Poi con un coltello molto affilato tagliare gli arrosticini con molta attenzione e regolarità tra uno stecco e l'altro 
Aromatizzarli con un po' d'origano e cuocerli su una griglia, a cottura quasi ultimata salare. 
Gustare caldi appena cotti

Stampa tutto il post

3 commenti:

  1. Favolosi arrosticini. Sempre bravissima Manu❤

    RispondiElimina
  2. li conosco e sono buonissimi!
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Li adoro ed è golosissima anche la tua proposta 😊

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails