lunedì 15 agosto 2016

Trittico di gelati al mirtillo

L'estate per molti è sinonimo di vacanza e spensieratezza e il solo pensiero ci fa tornare bambini quando andando per i boschi raccoglievano quella piccole bacche che ci catturavano con il loro aspetto goloso, perchè i frutti di bosco sono molto più gustosi mangiati appena raccolti

Oggi inizia la settimana dei frutti di bosco che Aifb per il suo calendario del cibo italiano ha voluto dedicare a queste meravigliose delizie della natura e grazie alla bravissima ambasciatrice Fausta del blog "Caffe' col cioccolato" potremmo scoprirne tutti i segreti
Tanti sono stati i dubbi prima di decidere con quale preparazione avrei potuto festeggiare degnamente questa settimana, ma poi ho realizzato che iniziava il 15 agosto giorno in cui anche il mio piccolo blog ha un appuntamento importante infatti sono passati 8 anni da quando ho iniziato questa avventura e quindi doveva essere una ricetta che rappresentasse anche il blog, l'associazione tra mirtilli e gelato è stata immediata e poi era tantissimo che due splendidi gelati di Stefania erano in lista d'attesa si trattava solo di adattarli all'occasione, ecco come è nato il mio:

TRITTICO di gelato al mirtillo con mirtilli caldi e brinati

Una degustazione di gelati con un gelato ai mirtilli istantaneo, un gelato alla vaniglia con mirtilli caldi e un gelato ai mirtilli tradizionale con mirtilli brinati

Purtroppo quest'anno la stagione è stata un po' strana con una primavera fredda e piovosa che ha compromesso la produzione dei mirtilli di bosco, anche dove li raccolgo normalmente oltre ad essere ancora acerbi ce ne sono pochissimi quindi ho dovuto ripiegare sui mirtilli coltivati buonissimi ma un po' diversi
I mirtilli di bosco inoltre danno una colorazione più decisa al gelato, come potete osservare dalla foto di questo gelato al mirtillo degli anni scorsi

GELATO ai mirtilli ISTANTANEO
di Jamie Oliver grazie a Stefania 
300 gr mirtilli surgelati da almeno 24 ore
300 gr yogurt bianco naturale denso (o colato) freddo da frigorifero
un paio di cucchiaini di zucchero a velo o miele

Mettere nel mixer la frutta ancora surgelata, lo yogurt ben freddo e lo zucchero a velo o il miele a piacere
Frullare ad alta velocità' finché' il composto sara' ben amalgamato e cremoso, ci vuole proprio un attimo


GELATO alla vaniglia delizioso 
di Martha Stewart grazie a Stefania

397 gr latte condensato zuccherato (1 lattina)
500 ml panna fresca da montare
vaniglia in polvere 
2 cucchiai di Gran Marnier

Mescolare in una ciotola il latte condensato con la vaniglia ed il liquore.
A parte montare la panna molto soda, quindi unire con delicatezza i due composti mescolando dal basso verso l'altro cercando di non smontare troppo il tutto. Versare in uno stampo a piacere il composto ottenuto
Far riposare almeno otto ore in freezer, quindi servire a piacere.

Questo gelato non deve essere mescolato e non va messo nella gelatiera rimane di una consistenza deliziosa

GELATO ai mirtilli tradizionale

2 albumi
100 gr zucchero
50 ml acqua
200 ml panna
200 ml mirtilli freschi

Mettere in un pentolino lo zucchero con l’acqua e mettere sul fuoco fino a quando si arriverà a 121° o al punto delle grandi bolle e lo zucchero fa il filo
Nel frattempo finche si prepara lo zucchero iniziare a montare gli albumi
Quando lo zucchero è pronto aggiungerlo a filo agli albumi che continueremo a montare fino a quando saranno freddi, si fa così una meringa all'italiana ed abbiamo la pastorizzazione delle uova
Preparare i mirtilli frullarli con un po' di limone e un cucchiaio di zucchero. 
Montare la panna e poi aggiungerla lentamente agli albumi montati ed infine aggiungere anche i mirtilli frullati
Mettere poi il tutto a raffreddare per un po’ poi mettere in freezer avendo l'accortezza di mescolare con una spatola il gelato ogni mezz'ora, quando il gelato è pronto lasciarlo in freezer

Presentazione
Prima di servire la degustazione di gelati al mirtillo, prendere alcuni mirtilli, passarli nello zucchero e metterli in freezer.
Prendere degli altri mirtilli e metterli in un padellino con un po' di zucchero di canna e mettere sul fuoco a fiamma bassa, appena i mirtilli iniziano a caramellare scuoterli leggermente e spegnere.

Adesso non resta che preparate il piatto servire una pallina di gelato per tipo, mettendo al centro del piatto il gelato alla vaniglia.
Decorare con i mirtilli brinati i due gelati al mirtillo
e con i mirtilli caldi il gelato alla vaniglia
 Questo il mio contributo per
ora non ci resta che gustare questa delizioso trittico di gelati al mirtillo




Fausta Lavagna

Stampa tutto il post

5 commenti:

  1. Per questo compleanno ci hai regalato un trittico meraviglioso... e io che non so quale gelato scegliere, li prendo tutti e tre! Stai sicura che li rifarò; oltre tutto non ci vuole la gelatiera (la mia è morta l'anno scorso). Peccato per la stagione :(. Anch'io da piccola, in alta montagna, ne raccoglievo canestri interi e il loro sapore, specie se consumati appena raccolti, era ben diverso da quelli coltivati. Buon compleanno Manu, e GRAZIE! :*

    RispondiElimina
  2. Innanzitutto TANTI AUGURI per il tuo blog compleanno!!! Io ho sempre questa abitudine di avere il freezer pieno e quindi quest'estate non sono riuscita a reparare nemmeno un misero gelatino con la gelatiera, perchè non avevo posto per raffreddarla... Il tuo invece lo posso fare! Una confezione di mirtilli riesco a farcela stare senza troppe manovre! Prima della fine dell'estare ti ruberò sicuramente la ricetta! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Manu, ho appena preparato un sorbetto di mirtilli (che pubblicherò a settembre): credimi, è un fruttino che adoro, e soprattutto sono golosissima di gelato! quindi, se ci pensi, abbiamo realizzato ben 4 preparazioni tutte diverse con questo piccolo fruttino delizioso. Sei stata bravissima a valorizzarlo così e sopratutto a mostrare come ci sono tecniche diverse per realizzare ottimi e sani dessert. Ciao!
    Alessia - myiummy.it

    RispondiElimina
  4. Quante versioni per preparare il gelato a casa.
    Brava, sono sani e golosi allo stesso tempo. :)

    RispondiElimina
  5. Un trittico meraviglioso. Grazie infinite per i suggerimenti circa la preparazione del gelato. Complimenti.
    Alla prossima Erica

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails