LEBKUCHEN - biscotti speziati al miele

"Pomeriggio uggioso: lo passiamo in cucina a preparare biscotti? "
Ecco la golosa proposta per un novembre ricco di dolcezze con L'Italia nel Piatto 
Fra i più caratteristici biscotti del Trentino-Alto Adige ci sono stracadenti, ma anche i deliziosi Lebkuchen i tipici biscotti speziati al miele del periodo natalizio. Il mix di spezie, miele, farina di segale regalano a questi biscotti un profumo inconfondibile. Li propongo in due versioni molto simili, poche le differenze tra quelli tipici dell'Alto Adige e quelli tipici germanici. 

I lebkuchen sono più gustosi qualche giorno dopo perchè hanno bisogno di ammorbidirsi, appena raffreddati potranno sembrare un po' duri, ma lasciateli alcuni giorni nella scatola di latta e sapranno sorprendervi.


LEBKUCHEN dell'Alto Adige

tratta da "Cucinare nelle Dolomiti" di Athesia

per circa 40 biscotti
250 g di farina di frumento
125 g di farina di segale
10 g di bicarbonato
150 g di miele
100 g di zucchero
26 g di uovo
1 tuorlo d’uovo
100g burro
Scorza grattugiata di limone
Semi di un baccello di vaniglia
15 g di spezie per Lebkuchen
oppure
2 g di cannella in polvere
1 g di chiodi di garofano in polvere
1/2 g di zenzero in polvere
1 g di scorza di limone

per spennellare
latte

per la glassa
zucchero a velo
succo di limone

Mescolate la farina di frumento, la farina di segale e il bicarbonato. Scaldate leggermente il miele e lo zucchero. Aggiungete alla miscela di farine l’uovo, i tuorli d’uovo, il burro ammorbidito, la scorza di limone, i semi del baccello di vaniglia, le spezie, il miele scaldato insieme allo zucchero e impastate tutto insieme. Riponete quindi in frigorifero coperto per almeno 3 ore.
Impastate leggermente e stendete l’impasto a circa 8 mm di spessore, ritagliatelo con degli stampini per biscotti trasferite su una teglia con carta forno.
Spennellate i biscotti con il latte.
Cuocete in forno statico a 180 °C per 10-12 minuti. Una volta cotti, lasciate raffreddare completamente i biscotti su una gratella. 
Potete decorare o ricoprire i biscotti con una glassa al limone. Aggiungete allo zucchero a velo delle gocce di limone fino a creare una glassa non troppo fluida. Quando i lebkuchen saranno decorati lasciateli asciugare a temperatura ambiente quindi trasferiteli in una scatola di latta con una scorza d'arancia.

LEBKUCHEN di Norimberga

150 g di miele
50 g di burro
26 g d’uovo
25 g di zucchero di canna
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
10 g di spezie per Lebkuchen
oppure
1/2 cucchiaio Chiodi di garofano in polvere
1 cucchiai Cannella in polvere
1/2 cucchiaio noce moscata in polvere
1/2 cucchiaio Zenzero in polvere
1/2 cucchiaio Cardamomo in polvere
1/2 cucchiaio coriandolo in polvere
1/2 scorza grattugiata di limone
1/2 scorza grattugiata di arance
120 g di farina di farro
125 g di farina di segale
25 g di farina di nocciole
1/2 cucchiaino di bicarbonato
20 ml Latte

per la decorazione
Cioccolato fondente
Succo di limone
Zucchero a velo

Sciogliete a bagnomaria il miele con il burro. Sbattete l’uovo con lo zucchero finchè diventerà spumoso e quindi aggiungete il cacao, le spezie, le scorze, le farine setacciate e le nocciole in polvere. Mescolate il bicarbonato con il latte e versate il tutto sulle farine. Aggiungete infine il composto con il miele che si sarà intiepidito. Coprite la ciotola con l’impasto con pellicola e lasciatelo riposare a temperatura ambiente o frigorifero (se troppo caldo) per circa 10-12 ore. L’impasto sembra morbido ma con il riposo si indurirà 
Dopo il riposo formare con l’impasto delle palline da 25-30g che poi andranno stese il più tonde possibili con 1/2 cm di spessore, potete anche metterle sotto il palmo della mano leggermente arcuato e schiacciarle leggermente. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 10-12 minuti massimo, si rassodano raffreddando. 
Appena freddi li potete decorare con la glassa al limone o cioccolato.


Valle d’Aosta: Torcetti di Saint Vincent 2.0 
Piemonte: Krumiri: i Biscotti tipici di Casale Monferrato a forma di baffo 
Liguria: cobeletti 
Lombardia: Bacioni di Lodi o Gnam Gnam 
Trentino-Alto Adige: Lebkuchen - i gustosi biscotti speziati
Veneto: I pandòli di Schio 
Friuli Venezia Giulia: Favette triestine 
Emilia-Romagna: Fave dei morti 
Toscana: Amaretti di Santa Croce 
Marche: Biscotti all’anice marchigiani 
Umbria: Tisichelle delle monache, ricetta tipica di Todi  
Lazio: I giglietti di Palestrina  
Abruzzo: Frollini al farro abruzzesi 
Molise: Ceppelliate di Trivento 
Campania: I Caprilù: i biscotti di Capri fatti con mandorle e limoncello 
Puglia: Il biscotto di Ceglie 
Basilicata: I calzoncelli di Melfi 
Calabria: I fritti ‘a bbentu 
Sicilia: I Biscotti al Latte Siciliani  
Sardegna: Zambellas di Dorgali 

Facebook: https://www.facebook.com/LItaliaNelPiatto/
Instagram: @italianelpiatto

Prova anche tu a realizzare una ricetta inerente al tema del mese, pubblica una foto
sul tuo account IG utilizzando #italianelpiatto_community
e tagga @italianelpiatto. Italia nel piatto blog

Commenti

  1. Adoro i biscotti speziati, e questi son anche particolarmente graziosi!

    RispondiElimina
  2. Me ne sono fatta scorpaccoate ai mercatini di Natale, in tempi migliori! Sono proprio belli i tuoi, complimenti :)

    RispondiElimina
  3. Adoro la farina di segale, devono essere deliziosi!

    RispondiElimina
  4. Buoni buonissimi! Questi sono i biscotti preferiti di mia figlia, questo sapore speziato è così festoso! e poi sono bellissimi!

    RispondiElimina
  5. addirittura le due versioni, hai ragione se si ammorbidiscono si apprezzano meglio le spezie, che qui la fanno da padrona! bravissima anche per i decori con la glassa!

    RispondiElimina
  6. Ciao Manu! che tipo di miele ci va? dev'essere per forza liquido e chiaro? Perché ho tanto i miele cremoso che producono qui in zona, secondo te va bene uguale?
    grazie, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora, come miele io ho usato un millefiori. Ci vedo molto bene anche un acacia, escluderei solo un miele tipo castagno, che io apprezzo molto, solo perché troppo ricco di gusto e potrebbe non armonizzarsi bene con le spezie. Il miele va sciolto quindi non penso ci sia nessun problema se ne usi uno cremoso
      grazie un abbraccio

      Elimina
  7. Quanto mi piacciono i biscotti speziati, peccato che i miei familiari non siano della stessa idea. Però io non demordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara prepararli in casa ti permette di farli un attimo meno speziati e così vedrai saranno apprezzati ;)

      Elimina
  8. Che belli!!! Mi fanno pensare tanto al Natale questi biscotti

    RispondiElimina
  9. Li adoro e il loro profumo mi porta alla mente il Natale ^_^

    RispondiElimina
  10. Questi li conosco e li faccio anch’io... profumo di Natale!
    Ciao
    Elisa

    RispondiElimina
  11. Solo a guardarli mi si scalda il cuore! Sono stupendi e io li adoro!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  12. In questi biscotti c'è tutto il profumo del Tirolo che amo. Il profumo per eccellenza del Natale. Da Hofer ho trovato le bustine con le polverine per lebkuchen già pronte, ne ho fatto scorta fosse mai che a Natale non riesca a salire! Un bacio

    RispondiElimina
  13. Immagino il profumo che ha inebriato la tua casa con questi bei biscotti @

    RispondiElimina
  14. Ciao! Ti ho scritto un messaggio su una possibile collaborazione, hai capito?

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Post più popolari