venerdì 27 settembre 2019

La mia Pizza Maschia per il Club del 27

Ed ecco un nuovo appuntamento con il Club del 27 dove ogni mese ci divertiamo a cucinare con lo stesso tema e quello scelto per settembre è stata la pizza, tante pizze tutte golose da Mtc58.
Ho scelto una pizza che già quando la vidi la prima volta ne immaginai il gusto pieno, pensando di prepararla, ma fino ad oggi era rimasta fra le "ricette da fare" quindi quando è uscito il tema del Club del 27 non avuto dubbi e per fortuna fra le proposte c'era anche La Maschia di Patty
Questo il banner che riporta l'infografica con il psicotest preparato proprio per Mtc58 e se ci cliccate su troverete le soluzioni
PIZZA LA MASCHIA

Base pizza con ricetta di Antonietta 
450 g di farina forte 
250 ml di acqua 
12 g di sale 
1 g di lievito di birra fresco 
1 cucchiaino di zucchero

Farcitura
150 g di Porchetta affettata a macchina
2 piccole patate farinose
200 g di mozzarella di bufala
80 g di Mozzarella fiordilatte
Olio extravergine 
Sale aromatico alle erbe(un misto fine di sale, pepe nero, salvia, rosmarino, timo e ginepro)
1 rametto di rosmarino fresco per rifinire

Preparate la base della pizza
Per prima cosa misurate l'acqua. E' consigliabile usare acqua oligominerale naturale in bottiglia se la vostra acqua del rubinetto è ricca di cloro perché questo può inibire la lievitazione.
Versate l'acqua in un'ampia ciotola di vetro e prelevatene una piccola quantità che verserete in 2 ciotoline diverse: in una scioglierete il sale e nell'altra attiverete il lievito con lo zucchero.
Versate l'acqua con il lievito nella ciotola e cominciate ad aggiungete piccole quantità di farina che avrete precedentemente setacciato. Quando avrete finito la farina, potrete aggiungere l'acqua con il sale disciolto. Incorporate la farina nell'acqua con la mano continuando fino a raggiungere il cosidetto "punto di pasta", in cui vedrete formarsi una palla appiccicosa e informe.
Questa fase deve durare più o meno 10 minuti. Adesso dovrete ribaltare l'impasto su una spianatoia ed impastare con energia per minimo 20 minuti.
Impastate stirando e avvolgendo l'impasto su se stesso, utilizzando i polsi e scaricando il peso del corpo sull'impasto. Il lungo impasto fatto con energia consentirà di ottenere un panetto non appiccicoso, elastico, morbido che produrrà una pizza soffice e asciutta. A impasto avvenuto, posizionate la palla in una ciotola di vetro e coprite con pellicola.
Fate lievitare in luogo caldo (almeno 25°) per minimo 2 ore.
Procedete quindi alla staglio a mano. Dividete l'impasto in 3 panetti da 250 g e riporli coperti a lievitare per altre 4/6 ore a una temperatura di 25°C.
Mentre l'impasto lievita sbucciate e lessate le patate a lungo: dovranno essere molto tenere. Schiacciatele con una forchetta e conditele con il sale aromatico e abbondante olio extravergine e mescolate con cura e tenete da parte



Mentre portate il forno alla temperatura più alta insieme alla stampo che userete per la pizza procedete alla stesura dell'impasto.

Cospargete il piano di lavoro con semola e stendete i panetti con le mani allargandoli verso l'esterno, quindi proseguite sbattendo la pasta tra una mano all'altra e roteandola in modo che si allarghi ottenendo una forma rotonda con centro sottile e bordi leggermente più spessi.

Sulla base di pizza distribuite il fiordilatte e cominciate la cottura. A 3/4 della cottura, aggiungete le patate distribuendole uniformemente sulla mozzarella e proseguite la cottura. 
Una volta pronta, rifinite con la porchetta e con la mozzarella di bufala stracciandola con le mani. Irrorate con un filo d'olio extravergine e rametti di rosmarino a profumare il tutto e servite immediatamente.



Stampa tutto il post

10 commenti:

  1. Che golosa la tua pizza, bravissima

    RispondiElimina
  2. Questa pizza è pura libidine, molto invitante! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Appena trovo una porchetta decente, ma l'ho già addocchiata, la faccio, perché deve essere spettacolare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena anche qui non ho trovato una porchetta doc ma era veramente gustosa

      Elimina
  4. E' stata una scoperta che ci ha lasciato a bocca aperta (anzi, chiusa a masticare). Scommetto che diventerà un classico, in casa nostra! Anche da te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Gaia anche qui è piaciuta molto, anche a me che fino adesso non amavo le patate sulla pizza ;)

      Elimina
  5. con patate e porchetta sfondi una porta aperta!!! grande scelta! un bacione!

    RispondiElimina
  6. Mamma mia come è gustosa ^_^
    Fa venire l'acquolina, complimenti!

    RispondiElimina
  7. Questa pizza è di una goduria assoluta. Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails