sabato 27 ottobre 2018

Il mio Castagnaccio di saturnia per Il Club del 27

Con l'autunno le giornate si accorciano e il bel tempo lascia il posto a giornate più fredde, è tempo di castagne, caldarroste ed è proprio a loro che è dedicato il Club del 27 di ottobre.
Tantissime ricette golose che vedono castagne e marroni protagoniste

Io ho scelto il Castagnaccio proposto da Patty, di cui riporto ricetta integrale

CASTAGNACCIO DI SATURNIA

Ingredienti per una teglia quadrata di 23 cm 

250 g di farina di castagne
320 ml di acqua
1 cucchiaio 1/2 di olio extravergine 
Scorza di arancia candita
Foglie di rosmarino
uva sultanina
25 g di pinoli
25 g di noci sgusciate
50 g di cioccolato amaro tritato grossolanamente
due rametti di rosmarino (ramerino)
un bicchierino di vin santo

In una piccola ciotola versate l'uvetta e lasciatela a mollo nel Vin Santo.
In una capiente ciotola, mettete la farina a fontana e versate al centro l'olio extravergine.
Cominciate quindi ad incorporare lentamente l'acqua fredda, e con una forchetta cominciate a mescolare , cercando di sciogliere eventuali grumi. Quando la farina avrà incorporato sufficientemente acqua, prendente una frusta e cominciate a mescolare la pastella che andrà formandosi, fino ad utilizzare tutta l'acqua, aggiungendone altra se necessario. La miscela deve essere liscia e fluida.
La consistenza dell'impasto deve essere come quella del miele liquido.
Prendete un foglio di carta da forno e bagnatelo. Strizzatelo bene e foderatevi la teglia.
Versatevi la farinata di castagne che formerà una base alta quasi un dito.
A questo punto cospargete la superficie con "i chicchi": l'uvetta strizzata, i pinoli, le noci, la scorza d'arancia tagliata a dadini, la cioccolata a pezzetti e per ultimo gli aghi di rosmarino.
Mettete in forno preriscaldato a 160 °C e fate cuocere per 30/35 minuti.
Il Castagnaccio non deve seccarsi troppo ne formare le solite crepe.
Fate raffreddare e servite con del buon Vin Santo.

NOTA: alcune versioni di questo castagnaccio prevedono che parte degli ingredienti, tra cui il cioccolato, siano mischiati direttamente nell'impasto.

Questo lo splendido banner di Mai 


Stampa tutto il post

8 commenti:

  1. C'è una pioggia di castagnacci :) Che bontà!

    RispondiElimina
  2. Anche tu il castagnaccio :) Ottima scelta, è strepitoso!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Questi castagnacci sono uno più bello dell'altro.

    RispondiElimina
  4. Un castagnaccio troppo bello per non essere copiato! Un abbraccio e buona domenica.

    RispondiElimina
  5. Carissima Manu, sono davvero felice che questa versione abbia colpito molte di voi. A me piacque molto ed è un piatto povero della festa. Grazie ancora per averlo provato. Un forte abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  6. Questo castagnaccio ha ispirato molti iscritti al club del 27, mi sa che dovrò provarlo anche io ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  7. Questo castagnaccio è stato un vero successo.. a noi è piaciuto tanto!

    RispondiElimina
  8. Ok, mi avete convinta, questo lo provo

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails