venerdì 20 agosto 2010

Pennette al pesto con ......... piccola astuzia

Tra i profumi dell’estate non posso dimenticare il profumo del basilico fresco con il quale mi piace preparare dell’ottimo pesto
Certo il mio non può competere con il pesto genovese doc, non ho lo stesso basilico, però avvicinarsi si può, ma al mio pesto ………………. è sempre mancato quel colore brillante
Improvvisamente un giorno, seguendo una chiacchierata sul pesto con Fra, ragazza ligure conosciuta a Firenze, ecco svelarsi fra le righe l’astuzia o rito che ha sempre visto fare dalla suocera soprattutto se usa il basilico a foglie grandi (anche il mio è così) che si ossida molto di più.

Non mi restava che provare e l’occasione non si è fatta attendere molto.
Ai primi d’agosto, dopo aver trascorso tutto il pomeriggio ad accatastare legna, per fortuna con l’aiuto di mio cognato e la sua compagna, mio marito, tornato a casa dopo aver riconsegnato il camioncino preso a noleggio con cui per tutto il giorno aveva fatto i viaggi di legna, tronchi e ghiaia, lancia l’idea che potevamo mangiare tutti assieme in giardino
Io lo confesso a queste provocazioni non so resistere, quindi ho accettato subito però erano già quasi le 19.00 e mentre terminavo di accatastare legna continuavo a pensare a cosa potevo preparare per cena saremmo stati in 7, poi idea illuminante ecco l’occasione per delle belle pennette al pesto
Così prima di salire in casa a preparare la cena sono passata nell’orto a raccogliere un po’ di basilico e del prezzemolo
Per fortuna avevo anche delle belle melanzane pronte per essere messe nei vasetti, così ho tritato del prezzemolo con olive e capperi, ho messo le fette di melanzane in una coppa, condite con il trito di prezzemolo ed olive e un po’ d’olio e mescolato bene.


Mentre l’acqua della pasta bolliva, ho pulito il basilico, tritato i pinoli con l’aglio e il sale e preparato anche una bella coppa di pomodori in insalata
Appena l’acqua bolliva, prima di buttare la pasta ho tuffato il basilico in acqua bollente per un secondo e poi l’ho tolto e scolato

Avete capito bene, è questo il piccolo segreto: 
tuffare il basilico per un secondo in  acqua bollente, blocca l’ossidazione dello stesso dando quindi al pesto un colore fantastico

Poi mentre cuocevano le pennette, ho finito di preparare il pesto, aggiungendo e tritando il basilico con i pinoli che avevo già precedentemente tritato, dell’olio e alla fine un po’ di grana ed ecco un fantastico pesto pronto per le pennette
Ecco delle splendide pennette al pesto, fantastico veramente (scusate per la foto)


Poco dopo le 20.00 la cena è stata servita in giardino e tutti hanno mangiato di gusto apprezzando le pennette, per secondo c’erano un po’ di formaggi misti che accompagnavano i pomodori e le melanzane.
A proposito avevo anche il dolce, c’era ancora mezza torta al gorgonzola, per averne per tutti le fettine non erano grandi, ma nessuno ha rifiutato la delizia!!


Un ottima cenetta, a volte anche se improvvisata da soddisfazione

Stampa tutto il post

16 commenti:

  1. che libidine.adoro il profumo del basilico...
    Ottimo il trucco per mantenerne intatto il colore!un bacione!

    RispondiElimina
  2. A parte che non sei umana, in quattro e quattr'otto metti in tavola 7 persone....ma questa dritta del pesto è da appuntare al muro della cucina!
    Ci provo appena il mio ricresce!

    RispondiElimina
  3. 'ammazza che trucchetto!! queste si che son notizie utili! complimenti per la cena last minute, ciao! ale

    RispondiElimina
  4. ottimo questo piatto!! e il trucchetto lo tengo presente!!grazie della dritta!!complimenti!ciaooooooo!

    RispondiElimina
  5. Buon weekend

    @ Sara
    Ciao cara, è fantastico come una cosa così semplice permetta un colore perfetto per un pesto buonissimo

    @ Araba
    sei troppo gentile, non ho fatto una cena eccezionale però il trucco del pesto è fantastico grazie

    @ Ale
    grazie cara
    è proprio un trucchetto banale ma validissimo

    @ Federica
    grazie mille cara
    la dritta funziona|

    buona serata
    Manu

    RispondiElimina
  6. Ma noooo..ma Manu, tu ne sai una più del diavolo!!!..Ho fatto del Pesto giusto qualche settimana fa ed infatti il problema è l'ossidazione...ora è ricresciuto ed è ora di prepararne altro..ovviamente non mi farò mancare questa dritta!!..Bravissima come sempre per tutto!!!

    ciao ciao

    RispondiElimina
  7. Ecco a cosa ri riferivi a proposito dei trucchetti!
    Non avevo letto della dritta del pesto splendente nel post sul forum.
    Brava Fra e brava tu per averlo messo in pratica e reso noto a tutti noi!
    Ma, non ho capito, il basilico trattato in questo modo può essere frullato oppure deve essere tassativamente pestato?
    Un bacione!

    RispondiElimina
  8. Ciaoooo

    @ Morena
    ciao carissima
    ti dirò che mi piace moltissimo crearmi il pesto e quando ho letto quest'astuzia mi sono detta che dovevo provarla subito e viene veramente fantastico, anche quel po' che era avanzato sul bordo del barattolo dopo qualche ora era perfetto
    buon weekend

    @ Anna
    ciao carissima
    diciamo che come l'ho letto ho chiesto conferma a Fra se avevo capito giusto ............. puoi benissimo frullarlo come l'altro lo lasci solo raffreddare e scolare un po', io ho tritato tutto (con il tempo che mi ritrovavo) ed è venuto meraviglioso, proprio bello chiaro
    Buona domenica smack

    un grande smack
    Manu

    RispondiElimina
  9. è proprio vero le cene improvvisate alla fine sono quelle che riescono meglio.....la tua devo dire era davvero squisita ....anche per al torta al gorgonzola!!! ciao cara e buona giornata

    RispondiElimina
  10. Ciao Manu, questo pesto ha un aspetto bellissimo, proprio come il nostro! ;) Sicuramente sarà stato buonissimo, come tutta la cena del resto.
    Bacioni!

    RispondiElimina
  11. Bella idea! Prova anche ad aggiungere un cubetto di ghiaccio mentre triti il basilico... viene cremoso e verdissimo!.
    Grazie,

    RispondiElimina
  12. Buona serata

    @ Masterchef
    ciao e grazie, si l'improvvisazione a volte riesce benissimo

    @ Sarachan
    Ciao carissima grazie mille, detto da te è un vero complimento smack

    @ vero
    ciao grazie della visita, proverò con il tuo consiglio la prossima volta

    Smack Manu

    RispondiElimina
  13. CRIBBIO! GIA' SONO SOVRAPPESO, A VEDERE LE FOTO INGRASSO DI UN ETTO OGNUNA!

    RispondiElimina
  14. Ciao Luigi,
    grazie mille!!!
    salutoni Manu

    RispondiElimina
  15. Questo blog è una fonte di idee infinita!! Assolutamente da tenere sott'occhio!

    RispondiElimina
  16. Grazie mille per la considerazione e gli apprezzamenti
    Manu

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails