lunedì 26 marzo 2012

Spiga di crepes agli spinaci e burro chiarificato

Le crepes sono per me un piatto molto versatile, ottime nei pranzi con amici e deliziose con marmellata e una bella cioccolata calda nelle fredde sere invernali. Mi ha fatto quindi molto piacere sapere che Giuseppina le aveva proposte come oggetto della sfida per MTC di marzo
Poiché le crepes davano spazio alla nostra fantasia per la presentazione le regole a cui attenersi erano di usare la ricetta di Giuseppina, abbandonando la propria e l’utilizzo del burro chiarificato. Ecco mi sono detta ……… “finalmente sei costretta a provarlo!!!!!” …………. Si perché tantissime volte quando vedevo il burro chiarificato ero tentata di comperarlo, ma poi rimaneva sempre sugli scaffali ………. 


Le dosi per le crepes di Giuseppina sono perfette e vi riporto la ricetta come l’ha scritta lei. 

Per 10/12 crèpes
150 gr di farina O
350 ml di latte
50 ml d'acqua
2 uova medie
1/2 cucchiaino da caffé di sale 
30 gr di burro chiarificato per cuocere 

Questa é la ricetta che uso sempre e con la quale ottengo delle crèpes sottili , leggere e dal gusto irresistibile . Tra gli ingredienti trovate l'acqua ( serve a rendere la crèpes più sottile) e il burro chiarificato per cuocerle : la sua particolarità é di avere un punto di fumo simile all'olio extravergine di oliva quindi non brucia e dona un sapore delizioso alla crèpe.
Rompete le uova in una terrina, sbattetele un po con la frusta , cominciate ad aggiungere alternando la farina setacciata e il latte/acqua ,mischiate bene fino ad avere una pastella piuttosto liquida e liscia. Aggiungete il sale,mischiate e lasciate riposare almeno un'ora .
Fate sciogliere 30 gr di burro chiarificato in un pentolino , scaldate bene la padella per le crépes ,ungetela con il burro usando un pennello ( possibilmente in silicone) versate la quantità di pastella necessaria per una crépe ( per una padella di 22 cm io metto 30 ml di pastella) Il consiglio che posso dare é di prepararvi un misurino ed avere cosi la dose esatta da versare , in modo da poterla gettare in un colpo solo. A questo punto fate " ruotare" la padella per spargere uniformente la pasta, fate cuocere fino a che sarà ben dorata , quindi giratela e finite la cottura dall'altra parte. E importante cuocerle a puntino perché é questo che dona loro il sapore 

Io ho fatto doppia dose unica differenza è che invece di spennellare il padellino con il burro chiarificato ho aggiunto il burro direttamente nell’impasto delle crepes (come nelle mie crepes) e poi le ho cotte nel padellino antiaderente.
Sono venute veramente ottime e come sempre la prima me la sono assaporata ancora calda con un filo di zucchero e cannella. 

Il burro chiarificato l’ho fatto prima di preparare le crepes e devo ammettere che non è affatto difficile, a volte si pensa che siano cose impossibili, ma come sempre in cucina nulla è impossibile. 

In un padellino mettere 200gr di burro (è meglio farne un po’) e farlo sciogliere molto lentamente, su fiamma bassa e con retina, un po’ alla volta in superficie salirà un po’ di schiuma, schiumarlo con un colino a maglie molto fitte. 

Quando il burro sarà tutto sciolto e schiumato filtrarlo in un vasetto di vetro e poi farlo raffreddare. Avremmo così il nostro burro chiarificato e se lo assaggiate noterete un buonissimo gusto di nocciola, naturalmente per ottenere un buon burro chiarificato bisogna partire da un buon burro. 

Le crepes sono veramente molto versatili, però per gustare veramente le crepes non devono essere troppo sommerse dagli ingredienti ecco perché la scelta di una spiga di crepes agli spinaci con delle scaglie di tilsiter e di mandorle. 

Mentre l’impasto delle crepes riposa, cuocere gli spinaci in padella e insaporirli con una noce di burro e delle scaglie di tilsiter, sale pepe e noce noscata. Quando saranno pronti e mentre si raffreddano cuocere le crepes. 

Appena avremmo cotto le crepes incominciare a farcirle con un cucchiaio di spinaci, quindi arrotolarle e sistemarle nella teglia leggermente imburrata, proseguire con tutte le crepes. Quando la teglia sarà completa aggiungere una manciata di mandorle in scaglie e qualche pezzettino di tilsiter, passare in forno caldo per un paio di minuti prima di servire. 

Per una presentazione più sfiziosa prendere una terrina da porzione e sistemare due crepes tagliate a spiga, poi aggiungere qualche mandorla a scaglie e dei pezzettini di formaggio e passare in forno per un paio di minuti, quindi servire calde. 

Buonissime, delicate e sfiziose allo stesso tempo e come sempre grazie alle ragazze di MTC e a Giuseppina, adesso la palla passa a Voi.


Stampa tutto il post

17 commenti:

  1. Particolarissima presentazione!!!
    Molto brava!!
    Un saluto Carmen

    RispondiElimina
  2. sei sempre la solita fantasiosa! la spiga è bellissima!
    come vanno le cose?
    anch'io le avevo fatte con ricotta e spinaci (sono un piatto tipico qui a firenze, le chiamano "crespelle alla fiorentina") ma poi mi sono fatta traviare dal dolce :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara
      la ricetta è banale, però la presentazione è degna della bontà del piatto e sapere che con spinaci e ricotta si chiamano "alla fiorentina" mi fa molto piacere, le faccio spesso e la prossima volta stupirò i ragazzi anche con il nome appropriato ............... ho visto le tue al gianduia .......... sono golosissime

      qui tutto bene solo il pc mi ha lasciato in panne, per fortuna ho questo e tra un cliente e una vetrina riesco a collegarmi un po' ....
      ciao Manu

      Elimina
  3. Bellissima l'idea della spiga... sebbene l'avrei gradita sbarrata! ;)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara,
      hai perfettamente ragione ............. però ho preso nota delle farine usate da Voi e per un invito sono pronta
      un abbraccio
      Manu

      Elimina
  4. Che bella questa spiga!!!!! E proverò questa ricetta che mi pare sia proprio un successo! Un bacione

    RispondiElimina
  5. che idea sfiziosa questa delle crepes a forma di spighe! e che bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie è un'idea carina per presentare un piatto semplice

      Elimina
  6. buona idea..da provare!!

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. sembrano deliziose! Dovrò provarle. Complimenti! A presto

    RispondiElimina
  9. che belli e buoni sicuramente..bello anche il passo passo.grazie e complimenti!!

    RispondiElimina
  10. Troppo bella la presentazione!!,, anche l'occhio vuole la sua parte,, Brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ...... un piatto ti conquista prima con lo sguardo ...... grazie ;-)

      Elimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails