lunedì 2 maggio 2016

Biscotti Zuccherini e Torta di riso di Aurelia

Il Calendario del cibo italiano pensato e voluto da Aifb ci sta regalando un approfondimento giornaliero della nostra cultura gastronomica, ci permette di scoprire piatti quasi dimenticati o lontani dalla nostra quotidianità, ci aiuta ad approfondire la conoscenza della ricchezza del nostro territorio che attraverso i propri prodotti ci regala profumi e sapori inconfondibili.
Quante volte ci siamo detti che ci sarebbe piaciuto conoscere la storia di un piatto o sapere perché si chiama così, il calendario del cibo italiano ci viene incontro anche in questo.
Piatti che ci conquistano, ci affascinano o ci incuriosiscono e che finiscono nella nostra lista di ricette da fare o provare.

Ci sono anche le ricette che hai assaggiato solo una volta, che sono testimoni di ricordi che però non sai replicare o trovarne la provenienza e come le vedi è un incontro speciale.
Come ho visto questi biscottini il mio ricordo è corso ad un'amica di famiglia, bolognese che però viveva a Napoli e che mi preparò queste delizie quando da ragazzina fui loro ospite per qualche giorno. Non so se sono gli stessi ma me li ricordano moltissimo e anche il gusto è simile.

A proporre gli Zuccherini di Vernio per il Calendario del cibo italiano è stata la bravissima Aurelia di Profumi in cucina e l'altro giorno andando nel suo blog per cercare la ricetta, mi sono imbattuta nella buonissima torta di riso proposta per Aifb, nel suo racconto si legge che la torta era la più buona della sagra, io non posso sapere se è così però posso assicurarvi che è fantastica. 

L'aroma degli zuccherini e della torta di riso (gluten-free) è lo stesso, non potevo quindi non proporveli entrambi.
Riporto integralmente le ricette di Aurelia, ma vi invito a leggere i suoi post per conoscere la storia di queste due ottime ricette.
Nella ricetta degli zuccherini, ho modificato le dosi per le quattro uova disponibili e non ho messo i semi d'anica perchè ne ero sprovvista.

Zuccherini di Vernio
Per 1 kg di biscotti:
480 g di farina 00
120 g di zucchero 
4 uova
la scorza grattugiata di un limone biologico
mezzo bicchierino di liquore all'anice (Vernelli)
mezza bacca di vaniglia
120 g di burro
un pizzico di sale
una bustina di lievito per dolci

Per la glassa:
400 g di zucchero
mezzo bicchierino di liquore all'anice
mezzo bicchiere d'acqua 

Sulla spianatoia o nell'impastatrice, mettere prima tutte le polveri e poi aggiungere le uova, il burro fuso e pian piano tutti gli altri ingredienti, impastare velocemente finché non avrete ottenuto un impasto sodo ed elastico. 
Dividere la pasta in porzioni di circa 15 gr, formare dei filoncini e chiuderli ad anello, poi sistemarli sopra ad una teglia antiaderente e cuocerli nel forno caldo a 200°per circa 10-15 minuti. Toglierli dal dal forno e farli raffreddare. 
Preparare la glassa, mettendo in un tegame lo zucchero e l'acqua e portarli ad una temperatura di circa 108°, poi togliere la pentola dal fuoco ed aggiungere il mezzo bicchierino di liquore all'anice. Versare la glassa sui biscotti che avrete lasciato nella teglia antiaderente e aiutandovi con due spatole, mescolare la glassa ed i biscotti finché non diverranno bianchi candidi e si glasseranno. Serviranno circa 10 -15 minuti, serve un po' di pazienza. 
Gli zuccherini si conservano in scatole di latta

Torta di riso (della mamma di Aurelia)
Dosi tortiera diametro 28
280 gr riso Roma
1 lt latte fresco intero
240 gr zucchero
4 uova grandi 
1 bicchierino di liquore all'Anice (Vernelli)

Per prima cosa mettere a cuocere il riso dentro ad una pentola di acqua bollente e scolarlo dopo 5 minuti. Intanto avrete messo a scaldare il latte e una volta raggiunto il bollore, versarci il riso semicotto e farlo cuocere fino a che non abbia assorbito quasi tutto il latte, per 10 minuti circa.
Versare il composto di latte e riso in una ciotola, aggiungere lo zucchero e il liquore e lasciarlo raffreddare mescolandolo di tanto in tanto e lasciandolo riposare per qualche ora.
Una volta raffreddato unire le uova leggermente sbattute e mescolare bene.
Prendere una teglia, imburrarla ,coprirla con della carta da forno e versarci dentro il composto.
Cuocere nel forno già caldo a 200° per circa un'ora.
Due ricette strepitose, le prime di una lunga serie che desidero provare anche questo è Aifb e grazie ad Aurelia per averle condivise

Stampa tutto il post

4 commenti:

  1. Queste ricette sono un classico della mia zona. Proverò subito la torta perchè sembra proprio quella che si trova qua nei forni. Ho provato varie ricette ma nessuna mi aveva convinta

    RispondiElimina
  2. Sono entrambe due ricette golose e direi che voglio provare la torta di riso che è naturalmente glutenfree.

    RispondiElimina
  3. io ho trovato entrambi buoni ma fantastica la torta di riso

    RispondiElimina
  4. Gli zuccherini (che quel tipo mia mamma ha sempre chiamato "zuccherini montanari") mi strapiacciono. Mentre la torta di riso con liquore all'anice non l'avevo mai sentita, da provare!!!!
    BUona giornata

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails