giovedì 27 febbraio 2020

PLUMCAKE AL DOPPIO CIOCCOLATO per il Club del 27

Ed eccoci con un nuovo appuntamento con il Club del 27 e in questo mese un po' speciale dove stiamo mettendoci a confronto con un po' con le nostre paure verso l'ignoto quale migliore occasione per pensare ad una coccola per noi stessi, o per le persone care da gustare in tempi diversi.
E' dal libro "SOLO" di Signe Johansen che sono state tratte molte ricette invitanti, ma io in questi giorni avevo necessità di un po' di dolcezza da gustare nei vari momenti della giornata per questo ho scelto u
na torta dal sapore intenso di cioccolato. Per ben assaporarla consiglio di tagliarla a fettine sottili, così non avrete rimorsi quando vorrete fare il bis 
PLUMCAKE AL DOPPIO CIOCCOLATO  

Stampo da Plumcake 12x25 o 900 ml

175 g di burro a temperatura ambiente
175 g di zucchero di canna chiaro


1 cucchiaino di estratto di vaniglia
¼ cucchiaino di sale 
3 uova a temperatura ambiente
100 g di farina 
1 pizzico di lievito 
75 g di mandorle tritate
75 g di cacao in polvere
1 tazzina di caffè
¼ cucchiaino di bicarbonato di sodio
latte se necessario
75 g di cioccolato fondente al 70%

Preriscaldate il forno a 170 ° C e rivestire la teglia con carta da forno.
Mettete il burro, lo zucchero, la vaniglia e il sale in una ciotola e sbattete con le fruste per 5-8 minuti fino a quando sarà soffice e biondo miele. Aggiungete un uovo alla volta, insieme a un cucchiaio di farina (questo impedisce alla miscela di spaccarsi), continuando a mescolare incorporandolo prima di aggiungere il successivo. Quando tutte le uova saranno ben amalgamate aggiungete la farina, le mandorle, il cacao, il caffè e il bicarbonato di sodio rimanenti e mescolate per amalgamare. Se l'impasto l’impasto fosse troppo denso aggiungete un goccio di latte, ma a me non è servito. Aggiungete infine le scaglie di cioccolato e mescolate. 
Versate l’impasto nella teglia e cuocete per 40-50 minuti fino a quando la superficie è solida al tatto ed inserendo nel mezzo uno spiedino risulta per lo più pulito, ad eccezione di alcune briciole o un po’ di gocce di cioccolato fuso su di esso.
La cottura dipende dal forno quindi dopo 35 minuti controllate la cottura, meglio non seccarlo troppo. 
A cottura avvenuta trasferite la torta su una griglia e lasciate raffreddare prima di gustarla.


Si conserva anche alcuni giorni avvolto in una pellicola …….. se ci riuscite !!!


La ricetta è tratta dal libro "Solo"

L'immagine può contenere: cibo, il seguente testo "Signe Johansen Solo The Joy of Cooking for One"


Continua a leggere....

lunedì 3 febbraio 2020

TORTA DI MELE E COCCO

Oggi una torta semplice ma assolutamente golosa per iniziare bene la settimana.
Come la Torta Saracena di mele e papavero anche questa ricetta è tratta dal libro
"La mela ..... dolci trasformazioni" AlcionEdizioni
che raccoglie molti dolci con le mele preparate in occasione delle edizioni di Pomaria. 

Tutte ricette super golose che un po' alla volta vorrei proporvi

TORTA DI MELE E COCCO
o Torta Mamma Maria Rosa 
ricetta di Maria Rosa Zanon di Malosco(Tn)
 

Teglia da 24-26 cm

impasto base
100 g di zucchero semolato
100 g di burro
50 g di zucchero a velo
1 pizzico di sale
2 uova
scorza di limone grattugiata
150 g di farina bianca
50 g di fecola di patate
2 cucchiaini di lievito 
1-2 cucchiai di latte (se serve)
500 g di mele golden 

copertura
100 g di farina bianca
100 g di farina di cocco
75 g di zucchero semolato
50 g di zucchero a velo
75 g di burro

Lavorate il burro a crema, poi continuando a mescolare il burro aggiungete lo zucchero semolato, lo zucchero a velo, la buccia di limone e le uova una alla volta fino a quando tutto è ben amalgamato.
Mescolate le farine con il lievito e il sale e poi aggiungetele mescolando alla crema di burro e uova. Se serve aggiungete perchè l'impasto è troppo sostenuto aggiungete 1-2 cucchiai di latte
(io non ne ho messo)
Versate la base appena preparata nella teglia, imburrata o foderata con della carta forno, coprendo tutto il fondo. Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili e coprite tutto l'impasto nella teglia, va benissimo se tagliandole sottili riuscite a fare un secondo strato che contribuirà a coprire perfettamente la base.
Per la copertura mescolate le farine, gli zuccheri e il burro anche con un mixer creando uno sfarinato che cospargerete uniformemente sulle mele.
Infornate a 180 °C e cuocete la torta per 45-50 minuti.
Note
- Io ho usato uno stampo da 24 cm, con una teglia da 26 gli strati saranno un po' più bassi
- La cottura dipende molto dal forno fate la prova stecchino deve uscire umido ma non bagnato


    


Continua a leggere....

domenica 2 febbraio 2020

FRITTELLE DI MELE per L'Italia nel piatto

Ed eccoci a febbraio mese del carnevale, occasione per gustare tutti quei dolci sfiziosi che mettono l'acquolina solo a nominarli. In clima carnevalesco l'appuntamento dell'Italia nel piatto non poteva che essere dedicato ai
Fritti dolci e salati della tradizione
Come non pensare immediatamente alla golosità dei tortuosi ed arricciati Strauben o Straboli che ci conquistano ad ogni festa o sagra del Trentino-Alto Adige, o ai soffici ed ammiccanti krapfen che ogni mattina nei panifici sono lì in bella mostra e non può essere carnevale senza i fragranti grostoi.
Un altre dolce fritto che rappresenta la nostra regione però sono le frittelle di mele, è sempre una festa gustarle. Vengono preparate a rondelle, ma per carnevale si rinnovano in un soffice goloso e panciuto bocconcino. 
Scegliere fra le due è difficile e per questo oggi ci saranno entrambe le versioni io amo sentire la mela quindi ho una leggera preferenza per le rondelle, ma non fatevi influenzare sta a voi decidere quale preferite. 
FRITTELE DI MELE

mele
zucchero
grappa  trentina

150 g di farina bianca
1 uovo
1 bicchierino di grappa
1 pizzico di sale
latte

olio per friggere

Le mele devono avere una polpa consistente e meglio se non sono troppo piccole. Sbucciatele e con delicatezza, per non romperle, togliete il torsolo con l'apposito attrezzo poi affettatele a rondelle, dovrete ottenere delle fette di circa 1 cm. Se non avete il levatorsoli, tagliatele prima a rondelle poi aiutandovi con un piccolo coppapasta togliete il torsolo
Le fette così ottenute dopo averle cosparse di zucchero e di grappa trentina, lasciatele macerare in un piatto abbastanza grande per almeno mezz'ora.
Nel frattempo preparate una pastella piuttosto densa. Amalgamate la farina con l'uovo, la grappa, il sale e aggiungete il latte quel tanto che basta per raggiungere la giusta densità. Lasciate riposare un po' la pastella.
Quando le fette di mela saranno macerate, passatele nella pastella e friggetele in abbondante olio molto caldo a 160 °C circa. Appena fritte toglietele dall'olio e fatele sgocciolare su della carta per fritti. Spolveratele con dello zucchero e servitele belle calde. Si possono accompagnare anche con del buon Vin Santo.
FRITTELLE DI CARNEVALE

125 g acqua
25 g di burro
75 g di farina
25 g di maizena
25 g di zucchero
buccia di limone 
1 pizzico di sale
105 g di uova
1/4 di lievito
40 g di uvetta
75 g di mele a cubettini
 olio di arachidi per friggere

In un pentola portate l'acqua a bollore l'acqua, aggiungete il burro e il sale. 
Setacciate la farina assieme alla maizena mescolando anche lo zucchero e la buccia di limone grattugiata. Poi versate a pioggia la farina tutta in una sola volta nell'acqua bollente e mescolate molto bene fino ad ottenere un impasto senza grumi. Fate raffreddare.
Trasferite l'impasto freddo in un impastatrice e aggiungete le uova un po' alla volta facendole incorporare bene prima di aggiungere la successiva. Quando le uova saranno ben amalgamate aggiungere l'uvetta e i cubetti di mela e mescolare bene per inglobarli.
Riscaldate l'olio per la frittura a circa 170 °C circa. Aiutandovi con un cucchiaio o se volete con un sac a poche, prelevate un po' d'impasto e friggetele nell'olio caldo. Le frittelle devono friggere fino a rigonfio completo. Appena cotte e belle gonfie, mettetele su della carta per fritti a scolare, poi arrotolatele nello zucchero e servitele spolverate di zucchero a velo.  



Questi i dolci fritti della nostra bellissima Italia


Valle d’Aosta: Frittelle di mele valdostane
Piemonte: Frittelle con farina di mais e nocciole 
Liguria: Frisceu
Lombardia: Cuoppo alla milanese
Trentino Alto Adige: Frittelle di mele
Veneto: Crema fritta alla veneta
Friuli Venezia Giulia: Strucchi fritti
Emilia Romagna: Frittelle di riso di Carnevale
Toscana: Cenci
Marche: Scroccafusi marchigiani
Umbria: Frittelle di pancotto
Lazio: Ravioli dolci di carnevale
Abruzzo: Cicerchiata abruzzese di Carnevale
Molise: Rosacatarre molisane
Campania: Zeppole napoletane
Puglia: Le frittelle
Basilicata: Frittelle con olive nere e peperoni cruschi
Calabria: Alaci fritti
Sicilia: Latte Fritto Siciliano
Sardegna: Acciuleddi e Orilettas

Facebook: https://www.facebook.com/LItaliaNelPiatto/
Instagram: @italianelpiatto

Prova anche tu a realizzare una ricetta inerente al tema del mese, pubblica una foto

sul tuo account IG utilizzando #italianelpiatto_community
e tagga @italianelpiatto. Italia nel piatto blog

Continua a leggere....
Related Posts with Thumbnails