mercoledì 27 marzo 2013

Fideuà .... dai monti al mare .... con sarde cozze e vongole


Ci sono ricette che corteggi da una vita, che ti riproponi di farle appena possibile, ma sono sempre li ad aspettare il loro turno ……………….. 
poi c’è MTC che ogni mese ti sfida a metterti in gioco e sembra sempre sapere quale sia la ricetta che stai aspettando. 
Questo mese la protagonista della sfida è la FIDEUA’ di Mai, una ricetta veramente interessante che come ci racconta Mai nasce nella cambusa di un peschereccio nel 1915 dove il riso viene sostituito con la pasta creando un piatto strepitoso. 


La fideuà è la sorella minore della famosa paella, ma solo perché meno conosciuta (almeno io non la conoscevo) e non per il gusto. 

Prima della ricetta però permettetemi un pizzico di “sana invidia” per quel bellissimo mercato del pesce visto nel video del post di Mai …………….. 
un mercato del pesce così qui è proprio un sogno, al massimo possiamo tuffarci nel banco del pesce del supermercato e che ammettiamolo pure in questi ultimi anni è notevolmente migliorato, quindi pur ligia alla ricetta la mia fideuà sarà un po’ montanara, forse meno ricca ma sicuramente gustosa. 

Ingredienti per 4 persone: 
400gr. spaghetti spezzati a 2/3cm (o "fideus") 
2 pomodori maturi 
aglio 
400gr. sarde 
200gr gamberi 
500gr vongole e cozze 
1/2 cucchiaino di curcuma 
sale olio extra vergine 

acqua di cottura di vongole e cozze 
+ brodo di verdura 
1 cipolla media 
1 carota 
sedano 
acqua, sale 

salsa simil verde 
prezzemolo tritato 
olio oliva 
succo limone 

Procedimento… 
In una padella larga e bassa (o "paella" se l’avete) scaldare un filo d'olio, versarci gli spaghetti spezzati (o fideus) e farli tostare il più omogeneamente possibile senza bruciarli, poi metterli da parte. 

Aggiungere olio nella padella poi cuocere le sarde, salare e quando sono quasi cotte (bastano pochissimi minuti) metterle da parte e coprirle per mantenerle calde. Poi cuocere i gamberi e mettere anch'essi da parte. 

Quindi mettere nella padella cozze e vongole e cuocerle fino ad apertura delle stesse, toglierle dalla pentola e metterle con l’altro pesce. 
Quando anche le vongole e le cozze sono cotte, aggiungere i pomodori a cubetti e l’aglio e soffriggete leggermente, quindi aggiungete il liquido di cottura delle vongole allungandolo con un po’ di brodo di verdure che avremmo fatto in precedenza e in cui avremmo sciolto anche mezzo cucchiaino di curcuma. 

Il brodo deve essere sufficiente a coprire leggermente la pasta senza sommergerla e quando bolle aggiungeremo la pasta che andrà cotta, aggiungendo se serve altro brodo. Un po’ alla volta aggiungere anche il pesce tenendo presente la cottura della pasta, il mio essendo un pesce molto tenero l’ho aggiunto ad alcuni minuti dal termine della cottura amalgamando delicatamente per i tre minuti restanti. Regolare di sale e lasciare qualche cozza da parte per poterla aggiungere alla fine. 

Ho accompagnato la fideuà con una simil salsa verde, fatta amalgamando del prezzemolo tritato con un po’ di limone e dell’olio d’oliva.

Piatto strepitoso ha riscosso un gran successo nonostante in casa, da buoni montanari siano sempre un po' titubanti di fronte alle novità e poi vedendo questa padella in cui continuavo ad aggiungere e togliere ingredienti il loro scetticismo era veramente aumentato.
E' stato spazzolato tutto non è rimasto nemmeno uno spaghettino

Complimenti come sempre alle ragazze di MTC e a Mai per la scelta di questa meravigliosa Fideuà
Grazie  






Continua a leggere....

lunedì 25 marzo 2013

Biscottini con delizie per Laurea di Matteo

Ci sono soddisfazioni ti lasciano senza parole ........ 
sono soddisfazioni a cui ti è capitato di pensare ………. 
te le sei immaginate e aspettavi che si avverassero ……………… 
sapevi che ti avrebbero riempito d’emozione …………………. 
ne hai preparato con cura il contorno ……

rendendo gioiosa anche l’attesa ................

ma quando arriva il grande giorno le emozioni si accavallano, 
le parole non escono perché tutto ciò che provi si può riassumere in un’unica grande sensazione ............

il mio ORGOGLIO di mamma per la Laurea di Matteo 

una sola parola che rispecchia un turbinio di sensazioni .............
come passa il tempo, qualche anno fa mi ero cimentata nella torta con la bici per festeggiare il suo 18° compleanno e adesso si è laureato 
il tempo vola .......
ma per noi mamme sono sempre i nostri ragazzi e ogni loro tappa la viviamo intensamente 
oggi niente ricette solo una carellata dei dolci fatti per la festa di laurea

Alcuni dei vassoi pronti per essere trasportati


Biscotti assortiti con ....... stracadenti, canestrelli, baci di dama, alfaiores, frollini, biscottini al limone (manca la foto ma li vedete nel vassoio in alto a sinistra)





Pastine con crostatine con crema ricotta e mandorlecrostatine con crema al limonefrolla montata (impasto frollini) e con marmellata mirtilli o arance.  






Le foto rispecchiano l’emozione dell’attesa forse non perfette, ma gioiose
i dolci sono stati apprezzatissimi da tutti i partecipanti
una giornata veramente meravigliosa di cui rimane una grande emozione e anche un naturale dopo festa

Nei prossimi giorni aspettatemi con una ricetta salata per me strepitosa

Continua a leggere....

lunedì 4 marzo 2013

Torta colomba ......... per una scampagnata

L'inizio di marzo finalmente ci sta regalando delle giornate quasi primaverili, ieri la domenica è stata veramente splendida, una giornata tiepida trascorsa in compagnia nella pace del nostro castaneto a Nago. Con queste prime giornate di sole le gemme si stanno risvegliando dal lungo letargo, in pochi giorni sarà un'esplosione di colori. A parte il pranzo a base di polenta e spezzatino, non poteva certo mancare un dolce per festeggiare la primavera che sta arrivando.


Con la primavera sta arrivando anche la Pasqua e così ho preparato una torta colomba con l'impasto delle colombine, veramente gustosissima .............. le foto sono riuscita a farle solo delle ultime fette ...............

La ricetta è quella delle colombine, ho solo ridotto il lievito creando un pre-impasto, però potete usare il procedimento e la forma della ricetta originale

Pre-impasto
120gr acqua 
115gr farina 00 Rieper(proteine 13%)
7gr lievito di birra

Impasto
385gr farina 00 Rieper gialla
100gr zucchero
100gr burro
5gr sale
3gr lievito di birra
2 uova
1 tuorlo
vaniglia
scorza d'arancia grattata
50gr circa acqua (alla fine)

Glassa
130gr zucchero semolato 
65gr farina
acqua 

zucchero semolato
zucchero a velo

Preparare il pre-impasto mescolando gli ingredienti, coprire con pellicola e mettere a lievitare per un paio d'ore o fino a quando è ben lievitato ed inizia a cedere.
Quando il nostro impasto sarà ben lievitato, aggiungere un po' alla volta tutti gli altri ingredienti, lasciando per ultima l'acqua ed impastare bene, verso la fine quando il nostro impasto sarà quasi completamente amalgamato aggiungere l'acqua. L'impasto deve risultare molto liscio ed elastico, se fosse troppo morbido lavorarlo un po' sulla spianatoia leggermente spolverizzata di farina, ma non esagerate è un impasto morbido. 

Quando l'impasto è pronto metterlo coperto a lievitare per circa 1 ora.
Dopo la lievitazione dividere l'impasto a metà e girare ogni pezzo di pasta su se stesso chiudendo la parte tagliata verso l'interno prima da un lato e poi nel lato opposto.
Ora allungate i due pezzi e metteteli sormontati a croce (o a forma di colomba come post originale) in una teglia o sulla placca del forno. 
Coprite e mettete nuovamente a lievitare fino al raddoppio.A lievitazione quasi ultimata preparare una glassa con 130gr di zucchero e 65gr di farina mescolare bene e aggiungere acqua fino ad ottenere una pappetta densa ma spalmabile con un pennello (non deve colare) e spennellare l'impasto senza compromettere la lievitazione!!!!
Quindi cospargerlo di zucchero semolato e poi d'abbondante zucchero a velo.
Cuocere a 220° per circa 10-15 minuti, non deve seccarsi troppo.

Decisamente buonissima e molto apprezzata ..............  


la glassa stuzzicante .......... torta ideale per poter essere gustata all'aperto

vi consiglio di provarla in versione torta o colombine vi conquisteranno


Continua a leggere....
Related Posts with Thumbnails