domenica 27 dicembre 2009

Panforte ....... dolce fantastico


Beh vi domanderete, ma il panforte non è trentino 
Avete perfettamente ragione, ma dovete anche sapere che è il dolce preferito di mio padre e normalmente al suo compleanno gliene regalo sempre una confezione non può mancare 

Immagine

Quest'anno panettoni e pandoro non mi attiravano particolarmente e così girando a cercare un'idea alternativa ho pensato al panforte ho impiegato un paio di sere in ricerche confrontando varie ricette e poi ho deciso per questa vecchia ricetta del 2004 di cook interessante anche per il procedimento e così per Natale stracadentibrutti ma buonicanestrellizelten e sorpresa panforte

Ingredienti
300gr acqua
300gr zucchero
300gr farina
1 cucchiaino di miele
(l'ho aggiunto io)
200gr cedro candito a cubetti
200gr arancio candito a cubetti
250gr mandorle tritate
250gr mandorle intere
cannella
noce moscata

Mettere sul fuoco, a fuoco basso, una pentola antiaderente con l'acqua, appena raggiunge il bollore versare lo zucchero e il cucchiaino di miele, 

Immagine

dopo 3 minuti aggiungere le mandorle, dopo 5 minuti versare i canditi e le spezie (non abbondare troppo), dopo 3 minuti la farina e cuocere ancora per 5 minuti.

Immagine Immagine Immagine

Consiglio vivamente di rispettare i tempi o diventerà un impasto troppo duro, io uso il conto alla rovescia del telefonino 

Foderare delle forme con l'ostia cosparsa di zucchero a velo
(in mancanza basta della carta forno) e versarci il composto ancora caldo; spolverare con zucchero a velo e lasciare raffreddare.
Io con questa dose ho fatto un panforte da 22cm e cinque piccolini da 7-9cm circa per questi ho usato dei cerchi tagliapasta


Immagine Immagine

Una volta freddo cospargere di nuovo di zucchero a velo.

Immagine

Inutile dirvi che è stato apprezzato e fettina dopo fettina è sparito 
I piccolini poi sono stati regalati assieme al vaso o vassoietto di biscotti e allo zelten, diciamo che nessuno ha rifiutato il dolce regalo  
Per farvi vedere l'interno però ne è rimasto solo un piccolo vi dove accontentare però vi assicuro che era buonissimo

Immagine 

Veramente fantastico e facile da fare

Immagine 





Con questo dolcetto, mi scuso se non è la ricetta perfetta e vi auguro 





un Buon 2010 pieno di soddisfazioni
Continua a leggere....

mercoledì 23 dicembre 2009

Brutti ma buoni ..... biscottini per augurarvi Buone feste

Abbiamo fatto i biscotti e ci avanzano gli albumi, o abbiamo bisogno di biscottini veloci per ospiti dell'ultimo minuto, bene se abbiamo un mezz'oretta questi biscottini sono quelli che fanno per noi
Con questa piccola ricettina voglio augurare a tutti voi 

Buon Natale 
e Felice Anno Nuovo


200gr zucchero semolato
100gr albumi
150gr mandorle pelate a scaglie

Mettere in una ciotola l’albume e lo zucchero e incominciare a montarlo, appena diventa bianco (non serve montarlo alla perfezione) 


metterlo in una pentola (meglio se fosse di rame a fondo tondo) e aggiungere le mandorle e mettere sulla fiamma a fuoco lento



Continuare a mescolare raschiando soprattutto il fondo, fino a quando il nostro bianco impasto incomincia ad imbiondire


Aiutandosi con un cucchiaio da caffè, bagnato d’acqua fredda, prendere un po’ d’impasto e metterlo sulla placca foderata con carta forno. Mettere i biscottini distanziati 3-4 cm

Cuocerli a 210° per 10 minuti


Semplici, veloci e deliziosi


Tantissimi auguroni
da Manu


Continua a leggere....

giovedì 17 dicembre 2009

Polpettine con patatine trifolate


Ci sono delle giornate in cui ti trovi al supermercato all'ora di pranzo e ti domandi 
"...... che cosa faccio oggi ?..........."
velocemente ti guardi in giro e inizi a vedere che nulla ti attira ...... poi si accende una lampadina
"........ potrei fare delle polpettine ..... "
e così in un batter d'occhio finisci di fare la spesa e di corsa a casa, fra meno di un'ora deve essere tutto pronto





Queste polpettine sono veloci, ma appettitose
Le foto dei passaggi mancano, non c'era tempo però non sono difficili


500gr macinato
1 albume (o un uovo)
2 cucchiai farina
prezzemolo
sale pepe
passato di pomodoro
cipolla


contorno con
patate
prezzemolo
radicchio


Prendere il macinato, amalgamarlo velocemente con un albume, due cucchiai di farina, un po' di prezzemolo tritato e regolare di sale e pepe
Io quando ho fretta amalgamo con la mano è molto più veloce ed efficace
Formare poi delle piccole polpettine, come dei bocconcini
Far rosolare un po' di cipolla, aggiungere poi un po' di passato di pomodoro e poi le polpettine, mescolarle lentamente in modo che siano tutte avvolte dal sughetto, coprire e far cuocere per una decina di minuti


 


Mentre facciamo rosolare la cipolla, possiamo anche prepararci delle patatine trifolate come contorno
Troppo tempo?????????????
Nooooooo !!!!
Prendete due patate, sbucciatele e tagliatele a cubetti, poi buttatele nella pentola a pressione con mezzo bicchiere d'acqua e del prezzemolo tritato, mettetela sul fuoco e chiudete la pentola, quando inizierà a fischiare calcolate 10 minuti


A cottura ultimata, sfiatate e aprite il coperchio, fate asciugare velocemente aggiungete il sale e un filo d'olio e le patate saranno pronte





Non ci resta che servire in tavola, le polpettine con contorno di patatine e se volete anche un po' di radicchio come insalata





Pranzo rapido, banale se volete, ma gustosissimo

Continua a leggere....

lunedì 14 dicembre 2009

Ciambella farcita con lievito liquido

Buon inizio settimana a tutti, oggi volevo augurarvi buon lunedì con un dolce nato da un mio errore
Un paio di settimane fa volevo fare il panettone con il lievito liquido sarebbe venuto perfetto, ma ..................... si c'è sempre un ma ............. in questo periodo sono sempre di corsa e così sbadatamente ho fatto l'impasto con il lievito liquido............ senza fare il poolish. Come potete ben immaginare la lievitazione era follemente lenta e per non buttare tutto quell'impasto ho fatto una ciambella, talmente buona che qualche giorno dopo l'ho rifatta ........ questa volta con poolish ed eccola qui vestita a festa





Poolish
50gr lievito rinfrescato
100gr farina
100gr acqua

Impasto
70gr latte
250gr poolish
320gr farina 00
50gr farina di riso
100gr zucchero
1 uovo
4gr sale
60gr burro
1 cucchiaio miele
1 cubetto cioccolato bianco (30gr)

Farcire con cioccolato fondente e/o bianco 
Decorare con zucchero a velo o cioccolato e andorle a scaglie

Preparare il poolish e lasciarlo lievitare per 8 ore

Mentre il nostro poolish lievita ci prepariamo il burro amalgamandolo molto bene con il cucchiaio di miele e il cioccolato bianco fuso, poi mettiamo il burro in frigo lo toglieremo un po’ prima d’impastare

Quando il nostro poolish sarà ben lievitato incominciare ad incorporare tutti gli ingredienti nell’ordine descritto, mettendo il burro, che avevamo già amalgamato con miele e cioccolato, a metà impasto. Quando il nostro impasto sarà ben lavorato ed amalgamato lo lasciamo lievitare coperto un’ora. Dopo un ora il nostro impasto avrà già incominciato a lievitare e sarà più soffice, lo prendiamo e lo dividiamo in porzioni da 50gr circa. Con ogni porzione formiamo delle palline e al loro interno mettiamo dei cubettini di cioccolato fondente e/o bianco …………… io li uso entrambi così la sorpresa sarà ancora maggiore e per mangiare entrambi i gusti bisogna fare il bis!!!!!



Una volta formate tutte le palline (tenetele separate) basta prendere uno stampo, io ho usato lo stampo a ciambella della Silikomart, ma va bene qualsiasi forma. Mettere le palline nello stampo alternando i gusti e poi coprire e mettere a lievitare per 3-4 ore ….. la lievitazione dipende molto dalla temperatura che si ha in casa



Quando il nostro impasto sarà ben lievitato,.........



....... non ci resta che accendere il forno e cuocerlo a 190° per circa 30 minuti



Quindi non ci resta che sfornarlo farlo raffreddare e decorarlo semplicemente con dello zucchero a velo



Ed ecco l'interno goloso



Io qualche giorno fa per il compleanno del mio papà invece l’ho decorato con del cioccolato bianco fuso (doveva essere fondente, ma ……………….. chissà perché la mia riserva è evaporata!!!!) e scagliette di mandorle



Per renderlo ancora più regale, con delle scaglie di mandorle e zucchero ho fatto un croccantino che ho tagliato a pezzi e messo come fiocco al centro della ciambella



Un dolce veramente bello anche con una semplice ciambella



NB: se non avete il lievito liquido, però volete fare la ricetta ecco due dritte, al posto del poolish fate un:

Lievitino
12gr lievito di birra
120gr acqua
125gr farina 00
Amalgamate gli ingredienti del lievitino e poi fatelo lievitare per un’ora circa, quindi procedete come da ricetta mettendo il lievitino al posto del poolish. Naturalmente i tempi di lievitazione saranno ridotti, regolatevi guardando l’impasto 



Permettetemi di dirlo a volte gli errori servono!!!!!!




Buon lunedì a tutti Voi



Continua a leggere....

mercoledì 9 dicembre 2009

Zelten alla trentina ......... lievito liquido


Lo "zelten" è un dolce tipico del Trentino Alto Adige del periodo natalizio ne esistono moltissime varianti e moltissime rivendicazioni territoriali e storiche

E' certo che originariamente venisse usato il lievito per il pane perchè il lievito chimico fu introdotto solo all'inizio del '900


Questa è la ricetta di una pasticceria di Trento, da me rivisitata per l'utilizzo di lievito liquido, però in calce alla ricetta potete trovare anche le dosi e i passaggi per farlo con il lievito di birra

Se desiderate la ricetta con lievito chimico vi rimando a quella che ho descritto lo scorso anno ed è anche quella di famiglia ....... zelten


ma adesso basta parlare si inizia:


POOLISH
50gr lievito liquido (rinfrescato 2 volte)
100gr acqua
100gr farina 00

Impasto
120gr acqua
250gr poolish
430gr farina 00
100gr zucchero
3 tuorli medi
75gr burro fuso
5gr sale

Aggiungere
200gr fichi secchi a pezzetti
200gr noci tritate
200gr uva sultanina
50gr pinoli
100gr cedro candito a cubetti

Alcune mandorle pelate per decorare

Preparare il nostro poolish con il lievito ben rinfrescato lievitare ben e per 8 ore
Quando il poolish sarà lievitato iniziare ad aggiungere farina, acqua, zucchero, sale, tuorli e incominciare ad impastare bene e poi un po' alla volta aggiungere il burro fuso, ma freddo. Lavorare molto bene l'impasto, risulterà molto morbido e far lievitare almeno per un paio d'ore o fino a quando si vedrà una buona lievitazione
Preparare nel frattempo tutta la frutta secca a pezzettini e mescolarla assieme

Prendere il nostro impasto, metterlo sulla spianatoia infarinata e lavorarlo per qualche minuto ed aggiungere la frutta secca ed impastare ancora per distribuirla in modo uniforme nell'impasto, se servisse spolverare leggermente di farina
Dividere l'impasto in quattro porzioni, 450 gr circa l'una, e infarinandolo leggermente cercare di formare una piccola palla

Prendere una parte d'impasto alla volta e metterla nella teglia sulla carta forno e pressare leggermente con il palmo della mano in modo da formare un cerchio o un ovale dello spessore di 2,5 cm circa
Mettere le mandorle, decorative in ordine sparso, sulla superficie del nostro panetto affondandole un po'










Coprire i panetti e metterli uno lievitare per 4-5 ore, ......... 

..... quindi spennellarli con del tuorlo d'uovo o latte infornare ed a 200° per 25 minuti

Ecco in tutta la sua Bontà

............ne gradite una fettina

Se si desidera farlo con il lievito di birra

A grandi linee seguire la ricetta base, qui vi riassumo solo gli ingredienti che variano e le fasi principali della ricetta

Impasto
500gr Farina
100gr zucchero
75gr burro fuso
20gr lievito di birra
5gr sale
250gr acqua

Sciogliere il lievito di birra nell'acqua e poi aggiungere gli altri ingredienti ed impastare bene poi mettere a lievitare per circa 90 minuti, quindi riprendere l'impasto, aggiungere la frutta secca

Dividere la pasta, formare la palla, mettere nelle teglia e schiacciare far lievitare per circa 2 ore, quindi cuocere in forno a 200° per 25 minuti


Buona settimana a tutti Voi

Continua a leggere....

sabato 5 dicembre 2009

Pandoro, Panettone e Zelten ........ per ringraziare i 50.000 lettori

Ieri a Trento è arrivata la neve,
ci siamo svegliati e tutto era imbiancato, che bello il paesaggio proprio un atmosfera natalizia ................. Natale si sta avvicinando a grandi passi e il mio blog ha raggiunto, 
grazie a tutti Voi, 
il bellissimo traguardo dei 50.000 lettori ............... 
e per ringraziarvi vorrei donarvi i dolci tipici di questo periodo


GRAZIE a TUTTI


Quest'anno devo ancora farli, ma ecco le ricette che ho postato un anno fa






Zelten dolce tipico trentino di Natale 




Grazie veramente

Continua a leggere....
Related Posts with Thumbnails